La Teoria del Caos Primordiale nel Meiquan Mipu

Diagramma che rappresenta
il Soffio Vitale Intatto nel Caos Primordiale

Nel Meiquan Mipu, così come tramandato da Yan Zijie, esiste un paragrafo intitolato Teoria del Caos Primordiale (浑元论). Yan Zijie spiega che questa teoria è una guida al metodo di pratica (练法) e la teoria più significativa del metodo applicativo (用法). Essendo la metodologia principale di allenare l’aspetto esteriore (练形), allenare il soffio vitale (练气) ed allenare lo spirito (练神), Caos Primordiale indica i confini di ciò che si ottiene con la pratica (练功).

Questo è lo scritto attribuito al Meiquan Mipu:

浑元一气吾道成,道成莫外吾真形,

Il soffio vitale intatto nel Caos Primordiale è la Via che dovrei ottenere, la Via che dovrei ottenere non è all’esterno (estranea al) del mio reale aspetto esteriore,

真形内藏真精神,真精内藏气擎停。

il reale aspetto esteriore è immagazzinato all’interno della vera essenza spirituale, la vera essenza spirituale è immagazzinata all’interno del soffio vitale sostenuto e fermo.

欲将形形求真形,须将真形合形形,

Il desiderio di dare forma a tutte le cose esige un aspetto esteriore vero, aspetto esteriore vero e forma di tutte le cose devono essere uniti,

真形合来有真诀,合到真形彻底灵。

l’aspetto esteriore vero arriva assieme all’avere la vera formula, combinando al vero aspetto esteriore la completezza spirituale.

Questa teoria ha a che vedere con il ritorno allo stato primordiale, che è un obiettivo di molte pratiche Daoiste. In altre parole Tianren Heyi (comunione di Uomo e Cielo) . Il Caos Primordiale è spesso associato al “senza polarità” (Wuji 无极, da qualcuno anche tradotto in “senza pensieri o preoccupazioni”) ed il Soffio Vitale Intatto nel Caos Primordiale (浑元一气) è anche detto semplicemente Soffio Vitale Originale (元气).

Hunyuan che corrisponde al Wuji in una descrizione della Meditazione Buddista Chan

Il testo “Dictionary of Acupuncture and Moxibustion, A Practical Guide to Traditional Chinese Medicine”, traduce Yuan Qi con “Source Qi” (Qi sorgente) che è “anche detto Qi Congenito, cioè il Qi dei reni, ereditato dai genitori e collegato alla funzione riproduttiva.”

“Text and Context in the Modern History of Chinese Religions…” traduce Xiantian Hunyuan Yiqi (先天浑元一气) in una “materia-energia dell’origine indivisa prima del Cielo” (one stuff-energy of the undivised origin prior to Heaven), che sarebbe essenziale per ottenere lo splendore del sole e della luna secondo un movimento Buddhista nato nel Monastero Bitian. Qi è reso come Materia-Energia.

Yan Zijie spiega poi che colui che dà “la forma di tutte le cose” (xíngxíng 形形) ad ogni postura fa corrispondere una tecnica, mettendo insieme aspetto esteriore e soffio vitale (形气合一), il vero aspetto esteriore che è l’immagine esteriore di Essenza Soffio Vitale Combinate in Unità (精气神合一).

Annotazioni di Yan Zijie

I Tre Tesori (Jing Qi Shen) producono Cinabro,
in un disegno colorato della Dinastia Ming

Il Soffio Vitale Intatto nel Caos Primordiale è lo stato più alto di Esercizio Marziale (武功), anche detto “Via che dovrei ottenere”, cioè il conseguimento della grande Via culturale e marziale attraverso la pratica, dopo il conseguimento attraverso la pratica di ciò che è detto “vero aspetto esteriore”. All’interno del “vero aspetto esteriore” c’è la “vera essenza spirituale” ed il nucleo della “vera essenza spirituale” è il “soffio vitale sostenuto e fermo”, cioè un tipo di raccolta, dispersione e movimento naturale del soffio vitale interiore che si ottiene quando l’esercizio marziale è di alto livello. Solo dopo che l’esercizio marziale raggiunge la fase del cambiamento dello spirito, allora emergono i fenomeni di “comunione di interno ed esterno” (内外合一) e di “essenza, soffio vitale e spirito in un solo corpo” (精气神一体) che sono il Vero Aspetto Esteriore dell’Esercizio Marziale. L’obiettivo dell’allenamento dell’esercizio marziale è perseguire il Vero Aspetto Esteriore. Questo testo prende lo slogan del wushu sportivo “ad ogni postura far corrispondere una tecnica” che è detta anche “dare forma a tutte le cose” ed anche all’idea del wushu sportivo di colui che dà “la forma di tutte le cose”, per mezzo delle posture e dei movimenti di pugilato in cui “ad ogni postura corrisponde una tecnica”, andando a perseguire il Vero aspetto Esteriore che deve appoggiarsi alla “Vera Formula” nell’esercizio marziale. Colui che segue la “Vera Formula” è chi governa la teoria del cuore (o mente), quando hai l’abilità della “completezza spirituale” (彻底灵) dopo aver ottenuto il Vero Aspetto Esteriore. La “completezza spirituale” è nel wushu sportivo essere senza restrizioni e senza controllo (无拘无束), senza ostacoli e senza impedimenti (无阻无碍), apparendo scorrevole e naturale, cioè quando si è già raggiunto lo stadio di “cambiamento dello spirito” con l’esercizio marziale, cioè quando si è già acquisito la propria liberazione dalle apparenze nella “completezza spirituale”. Il Buddhismo crede che l’apparenza corporea umana sia la combinazione di quattro grandi falsi cause delle cose (terra 地, acqua 水, fuoco 火, vento 风), che la mente dell’uomo sia “l’ombra della polvere del Cielo” (天尘缘影), tutte illusioni, che in questo contesto equivalgono a ciò che nel testo è descritto come “la forma di tutte le cose”, anche la Forma di Tutte le Cose è un illusione temporanea delle cose. Il Vero Aspetto Esteriore in questo scritto è anche la “vera apparenza” (本来面目) dell’esercizio marziale, che può esistere solo nella situazione reale (真实). Nella meditazione (Chan) del Buddhismo si “usa il pensiero per fermare i pensieri” (以念止念) e si “utilizza la mente per governare la mente” (以心治心), mentre nella pratica dell’esercizio marziale c’è sotto la guida della Vera Formula l’ “utilizzo della pratica marziale per governare la mente” (以武治心), che è un modo per raggiungere lo stesso obiettivo con una strada differente.

Nel Meihuaquan troviamo un altro breve accenno al Soffio Vitale Intatto nel Caos Primordiale nelle “Formule Segrete delle tecniche per acquisire la capacità di difendere ed attaccare” di Liangshan assieme alle tecniche si colpire in modo naturale, la descrione di spostamenti in tre punti, cinque punti e caoticamente e la capacità di attaccare i tre piani. Quindi è annoverata proprio come una capacità pratica.

Una formula simile nello Xingyiquan

Pagina di un manuale dello Xinyiquan, il Classico Marziale dei Misteri dell’ Universo 武经玄机

Anche la teoria del Caos Primordiale, che Yan Zijie riporta dal Meiquan Mipu, la ritroviamo utilizzata dallo Xingyiquan, così sembrerebbe almeno leggendo l’articolo 形意拳之道,合于中庸之道也 无可无不可也, che dice:

i classici delle scuole di pugilato (in particolare il Manuale della Scuola di Pugilato dell’Aspetto Esteriore e della Mente 形意拳谱 di Lǐ Luònéng 李洛能) affermano

混元一气吾道成,道成莫外五真形,

Il soffio vitale intatto nel Caos Primordiale è la Via che dovrei ottenere, la Via che dovrei ottenere non è all’esterno (estranea al) del mio reale aspetto esteriore,

真形内藏真精神,神藏气内丹道成。

il reale aspetto esteriore è immagazzinato all’interno della vera essenza spirituale, lo spirito immagazzina il soffio vitale nel cinabro interno per ottenere la Via.

如问真形须求真,要知真形合真相,

se chiedi il vero aspetto esteriore devi cercare la verità, devi conoscere il vero aspetto esteriore combinato alla situazione reale,

真相合来有真诀,真诀合道得彻灵。

l’aspetto esteriore vero arriva assieme all’evere la vera formula, la vera formula combinata con l’ottenimento della Via sono la completezza spirituale.

Lo scritto segue la stessa impostazione di sette caratteri (otto gruppi) ed i primi gruppi di sette caratteri ed il penultimo gruppo coincidono con il testo del Meiquan Mipu. Anche questo è un possibile indizio del fatto che il Meiquan Mipu sia una rielaborazione di un manuale di Xinyiquan.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...