Wáng Lún 王伦

Di Storti Enrico

Nel trentanovesimo anno del regno di Qiánlóng 乾隆 (1774) in Shandong esplose una rivolta popolare in campo aperto il cui scenario colse di sorpresa la corte imperiale. Questa rivolta fu condotta da Wáng Lún 王伦, leader della Dottrina dell’Acqua Pura (Qīngshuǐjiāo清水教), setta ramificazione della Dottrina del Loto Bianco.

Ma chi era Wáng Lún?

Da non confondere con un omonimo famoso delle epoche precedenti e con un personaggio del “Romanzo sul Bordo dell’ Acqua”.

Secondo un sito sui personaggi famosi di Yánggǔ 阳谷 (distretto di Liaocheng) egli era originario del villaggio Hòuwángzhuāng 后王庄 dell’area di Shòuzhāngxiàn 寿张县, predicando la religione, esercitando la medicina ed insegnando arti marziali formò attorno a se un nutrito gruppo di seguaci.

E’ descritto come una persona dall’aspetto alto e robusto, con una forza fisica sovrumana, con un corpo eccellente nell’abilità marziale (wǔyì 武艺). In origine era divenuto ufficiale governativo nella sua zona, ma per qualche motivo fu redarguito e licenziato. Da quel momento iniziò a studiare libri di medicina e si mise a curare le persone colpite dal carbonchio con ottimi risultati. Molte delle persone che furono guarite da lui si inchinarono (bài 拜) a Wáng Lún in veste di padre adottivo (yìfù 义父) e Wáng Lún arrivò ad esercitare la medicina in quattro circoscrizioni amministrative. Egli fondò lil movimento religioso dela Dottrina dell’ Acqua Pura, sviluppandone l’organizzazione segreta. Dopo una decina di anni di lavoro intenso, la qīngshuǐjiāo si era diffusa nella parte occidentale dello Shandong nei distratti rurali di Shòuzhāng, Yánggǔ e Tángyì 堂邑 (oggi nella zona Nord Ovest di Liaocheng). Gli ufficiali governativi tentarono invano di contrastare questa diffusione punendo i membri con colpi di canna. Sotto il peso delle tasse sui cereali molto elevate nell’ottavo mese del 1774 Wáng Lún decise di fare giustizia. La notizia della rivolta imminente si diffuse ovunque ed i discepoli della qīngshuǐjiāo iniziarono a raggrupparsi e ad esercitarsi con le armi. Il 3 ottobre 1774 i rivoltosi occuparono Shòuzhāng saccheggiandone i tesori e i granai. Qualche giorno dopo attaccarono la città di Yánggǔ scarsamente difesa perchè la locale guarnigione si era spostata in direzione di Shòuzhāng. In seguito si diressero a prendere facilmente Tángyì e Liǔlín 柳林 e quindi marciarono su Linqing.

Torre di Guardia della vecchia Linqing

L’11 ottobre i seguaci di Wáng Lún raggiunsero la città e nelle due settimane successive assediarono la città. Prima di raggiungere Linqing, i rivoltosi avevano sconfitto le truppe imperiali in ogni scontro perciò si diffuse la notizia che i ribelli praticassero incantesimi di invulnerabilità. Molti ufficiali di Linqing erano in preda al terrore. Nonostante ciò le truppe imperiali comandate da Qin Zhenjun resistettero all’attacco ed ebbero la meglio sui rivoltosi. Wáng Lún assediato in una torre pur di non essere catturato diede fuoco all’edificio dove perì.

Nel sito dei personaggi famosi di Yánggǔ si racconta che assieme a Wáng Lún c’era sempre un suo fratello giurato, Lín Zhé 林哲. Quest’ultimo fu catturato e portato a Pechino dove fu poi giustiziato. Un altro seguace di Wáng Lún, Liú Táotáo 刘陶逃, riuscì a fuggire in Shanxi 山西 dove raccolse discepoli a cui insegnava pugilato.

Un libro importante su questi avvenimenti è “Shantung Rebellion: The Wang Lun Uprising of 1774” di Naquin Susan .

Wang Lun ed il Meihuaquan

Immagine Parziale di un lignaggio di Yang Bing

Come abbiamo segnalato in https://meihuazhuang.wordpress.com/2018/10/13/%e8%af%bb%e3%80%8a%e4%b9%89%e5%92%8c%e5%9b%a2%e6%ba%90%e6%b5%81%e8%af%95%e6%8e%a2%e3%80%8b%e8%ae%b0-riassunto-della-lettura-di-prove-sulle-origini-dei-gruppi-di-autodifesa-uniti-nella-giustizia/ Lǐ Shìyú (李世瑜) in “Prove sulle origini dei gruppi di autodifesa uniti nella giustizia” (义和团源流试探) collega Wáng Lún al méihuāquán ed a Yáng Bǐng.

Un Gioco da Tavolo

Scacchiera del gioco “Catturare Wang Lun”

In Cina è stato creato un Gioco di Scacchi che si chiama “Catturare Wáng Lún” (ná Wáng Lún 拿王伦) il cui tabellone simboleggia la città di Linqing.

Cosa dice Società Segrete Cinesi di Favre

Informazioni particolari su Wáng Lún appaiono in “Le Società segrete in Cina: Origine e ruolo storico” di Benoit Favre che però sembrerebbero contenere informazioni imprecise. In esso si fa riferimento al fatto che “Nel 1772 e 1774, una Società che possiamo identificare con il «Loto Bianco», il Bai yang, «Oceano Bianco»”. Io ritengo che la traduzione “Oceano Bianco” sia dovuta ad un interpretazione sbagliata del suono del termine “Báiyáng 白阳” (sole bianco) che compare come nome di dottrina. Nel testo si associano varie rivolte e sette religiose, perciò una rivolta del 1772 è capeggiata da Wang Zhongshun e si afferma che Wáng Lún è il successore di quest’ultimo. Ad essi ed alla famiglia Wang è associato un certo Wang Shen del villaggio Shífókǒu 石佛口. Se non ricordo male di questo villaggio è originario Wáng Sēn 王森 (non Shen) fondatore della Dong Dachengjiao.

Anche per quanto riguarda Wang Zhongshun ho dei dubbi. Nel 1772 è Wáng Zhōng 王中 ad essere preso e ucciso dagli ufficiali governativi.

Questa informazione è condivisa dai libri di storia in Cinese e può essere letta in “Popular religious movements and heterodox sect in Chinese History” (pp 417-418) che così racconta: “La setta costituita da Wang Zhong, che fu arrestato nel 1772 a causa della scoperta di Liu Shengguo e della sua organizzazione Bagua, fu chiamata Qingshuijiao (dottrina dell’acqua pura). Allo stesso tempo però Wang Zhong era considerato il capo del ramo Zhengua. E’ documentato che anche il ramo Zhengua è stato fondato da Liu Zuochen……. Il Zhenguajiao internamente si divise in due lignaggi comandati da differenti famiglie. Il ramo della famiglia Wang era chiamato Qingshuijiao”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...