I collegamenti del Pugilato della Mantide Religiosa con il Fiore di Prugno

Nota del Traduttore: Questo articolo espone una ipotesi difficile da provare e da verificare, sia pur affascinante, che il nome Meihua di cui si fregiano alcune ramificazioni ed alcuni Taolu di Tanglangquan siano stati presi per ragioni di opportunità dallo stile Meihuaquan, che aveva acquisito una grande notorietà con la Rivolta dei Boxer. Proprio per questa idea dell’articolo ho invertito la traduzione del titolo che in realtà sarebbe “La Connessione del Fiore di Pruno al Pugilato della Mantide”. Naturalmente uso Fiore di Pruno per convenzione, senza entrare nello specifico significato di Meihua, cosa che ho fatto altrove. Ritengo che le giustificazioni addotte dall’autore per dimostrare le sue tesi siano a tratti sbagliate e a tratti insufficienti. Le immagini sono interamente inserite dal traduttore e prese da fonti cinesi, tranne quella di “ragazze sui pali” .


Traduzione di Storti Enrico da The Plum Blossom Connection To Mantis Boxing, articolo scritto da RANDY BROWN
https://randybrownmantisboxing.com/blog/2020/12/22/research-notes-the-plum-blossom-connection

Simbolismo


Il Fiore di Pruno (méi huā 梅花) nella cultura Cinese ha un alto valore simbolico. Il fiore di pruno è uno dei pochissimi fiori ad apparire all’inizio della primavera quando c’è ancora neve sul terreno. Ci sono innumerevoli immagini nella cultura artistica cinese che raffigurano il fiore di susino coperto di neve. Il simbolismo di questo fiore è usato come metafora per “forza attraverso le avversità” o “superamento delle difficoltà”.


Il Pugilato della Mantide Religiosa (táng láng quán 螳螂拳) a un esame più attento, ha un passato profondamente radicato che si interseca e si unisce alla boxe del fiore di pruno. Ci sono una moltitudine di riferimenti nei nomi delle sequenze di boxe della mantide, movimenti all’interno delle forme e persino rami dello stile di boxe della mantide che si sono separati dalla linea principale e hanno continuato a definirsi più specificamente come la boxe della mantide religiosa del fiore di pruno. Va oltre il mero simbolismo. Per capirlo dobbiamo approfondire la regione, la politica e il periodo di tempo in cui tutto questo ha avuto origine e discutere di un altro stile di pugilato noto come boxe del fiore di pruno. Che cos’è la boxe del fiore di pruno?


Il Pugilato del Fiore di Pruno

Xiaoshi Postura tipica del Meihuaquan così praticata nel ramo Xiaojia

Il Pugilato del Fiore di Pruno (méi huā quán 梅花拳), o méi quán, è uno stile popolare di boxe delle regioni di confine delle province di Jiangsu, Anhui, Shandong, Henan e Hebei nel nord della Cina. Ha avuto origine durante la dinastia Qing e al crollo dei Qing nei primi anni del 1900 ebbe migliaia di seguaci. Anche se questa descrizione è piena di tecnicismi. Per prima cosa, all’inizio e alla metà della dinastia Qing, i pugili [questo discorso è riferibile ai professionisti
delle arti marziali] raramente rimanevano con un insegnante per un periodo di tempo significativo. Gli “stili” come costrutto erano pochi e lontani tra loro al di fuori delle unità familiari. Il repertorio di un pugile era una fusione di tecniche di vari insegnanti e controparti nelle pianure della Cina settentrionale. Joseph W. Esherick scrive di questo nel suo libro sulle origini di ciò che è comunemente noto come la Ribellione dei Boxer, che descrive più appropriatamente come una serie di “insurrezioni”.

Dahu o Dashi, altra postura tipica del Meihuaquan come praticata a Taiwan

Sul finire della Dinastia Qing, attorno agli anni ’60 dell’Ottocento, quando il Pugilato del Fiore di Pruno acquisisce popolarità, vediamo che vari stili iniziano ad assumere ruoli significativi nella regione del Fiume Giallo. Esherick osserva,

La boxe era particolarmente popolare in questa zona, sia come svago per i giovani, sia come mezzo per proteggere la propria casa in una area rurale sempre più instabile.

Egli cita anche una gazzetta di Linqing, che diceva:

Alla popolazione locale piace praticare le arti marziali, specialmente a ovest di Linqing. Ci sono molte scuole: Shaolin, Fiore di pruno e Grande e Piccolo Pugilato Hong. Le loro armi sono lance, spade, bastone e mazza. Sono specializzati in una tecnica e competono tra loro.

Dashi, altra postura tipica del ramo Xiaojia, nell’immagine è dimostrata da Zhang Xiling

La Boxe Shaolin era legata ai “monaci banditi” come li descrive lo storico di arti marziali cinesi, Peter Lorge. I monaci del tempio assunsero ruffiani e banditi locali per proteggere le loro proprietà terriere e i raccolti. Erano monaci solo nel titolo e nell’aspetto, ma in realtà esecutori armati del tempio.

Il Pugilato Rosso (Hong Quan) era il metodo di boxe preferito per la sicurezza, i maestri delle compagnie di scorta e le guardie del corpo di famiglia nelle province settentrionali. Anche se questo non era lo stile di origine della guardia del corpo che ha dato vita al lignaggio del Pugilato della Mantide delle Sei Combinazioni. Ne parleremo più avanti.

Il Pugilato del Fiore di Pruno si lega ad una varietà di descrizioni, tutte accurate se prese individualmente. La sinossi: uno “stile” solo nel senso più ampio della parola. Più precisamente: una serie di metodi di pugilato utilizzati per l’autodifesa, ma più per le dimostrazioni nei mercati dei villaggi. Ha preso il suo nome, non tanto per uno stile particolare, quanto per il periodo dell’anno in cui normalmente si svolgevano queste dimostrazioni: all’inizio della primavera, prima che iniziassero i lavori sul campo. Un periodo in cui in una società agricola c’era più tempo e sugli alberi spuntavano i fiori di pruno. I “Pugili del pruno” sarebbero arrivati nei mercati reclamizzando le loro abilità. (Escerick, 1987)

Un lignaggio del Meihuaquan dall’epoca Ming ai giorni nostri

Il Dr. Peter Lorge, ha scritto

molti stili locali [di arti marziali cinesi] si sono messi sotto il cappello del titolo di Pugilato del Fiore di Pruno
quando è diventato famoso [a causa della sua associazione con la ribellione dei Boxer] all’inizio del XX secolo
(2012:208; vedi anche Zhang e Green 2010)

Il Dr. Tom Green e il Dr. Zhang Guodong scrivono ampiamente sull’aspetto popolare della Pugilato Mei nella loro ricerca (Zhang e Green 2010) sullo stile e sulla sua integrazione nei villaggi locali in cui sopravvive ancora oggi.

Sul finire del 19 º secolo il Pugilato del Fiore di Pruno aveva migliaia di praticanti. Lo Shandong, il luogo di nascita del pugilato della Mantide era pieno di praticanti di quella scuola e lo stile, appena diventato famoso, era insegnato da uno dei famosi patriarchi e leader nella rivolta dei Boxer – Zhao Sanduo. Esherick scrive molto su Zhao e sul suo ruolo nella ribellione. Anche Ben Judkins descrive questi avvenimenti in grande dettaglio, ed entrambe le narrazioni le riporteremo più avanti.

Il punto significativo che interessa immediatamente le finalità della nostra ricerca è quello di notare la popolarità dello stile così come la sua natura migratoria. Esso non era semplicemente limitato a una piccola regione della Cina. Lo stile si diffuse di villaggio in villaggio, di città in città, dal 1800 fino alla fine del secolo.
Se ci atteniamo al concetto di stili come costrutto di una serie di tecniche apprese da fonti multiple, o come dice Green – un vulgo comune nella regione, allora possiamo capire perché uno stile o un pugile abbia assorbito i metodi di un altro così perfettamente. Come per le moderne arti marziali e la popolarità dei video di tecniche di combattimento per quasi tutti gli stili a cui puoi pensare – come praticanti cerchiamo e usiamo ciò che funziona. L’efficacia è in prima linea. Questo concetto non è applicabile unicamente alle persone del XXI secolo e probabilmente è particolarmente presente nel caso di regioni violente e in preda al caos come quello del periodo di tempo che stiamo prendendo in considerazione.

Il Crollo dell’Impero

Yantai sul finire dell’epoca Qing

Da quanti anni esista “veramente” il pugilato della mantide Religiosa è una questione ancora aperta. Per ora, supponiamo che la boxe della mantide fosse un vero e proprio “stile” prima della fine del XIX secolo. Liang Xuexiang era il detentore del lignaggio nella provincia dello Shandong, in Cina, alla fine della dinastia Qing. Liang tornò da Pechino nel 1855 nel suo villaggio nella contea di Laiyang (Yushanzhuang), due giorni a piedi a sud di Yantai. In questo tempo la regione all’ovest del villaggio era al quinto anno di inondazioni catastrofiche del Fiume Giallo. La ribellione dei Taiping infuriava nel sud. La seconda Guerra dell’Oppio, sarebbe iniziata l’anno successivo nel 1856.

Distretto amministrativo di Yantai, al sud si vedono le contee di Laiyang e Haiyang

Liang Xuexiang era un biaoshi (scorta armata) prima di andare in pensione, e forse fu un soldato nell’esercito Qing (anche se devo ancora verificare questo con più di una fonte). Un’altra fonte credibile mi ha detto che era un mercante di seta a Pechino prima di tornare al suo villaggio.

Nel 1875, Liang aveva circa 60 anni ed in questo la sua vita si intersecò con la successiva generazione di pugili della mantide (quarta). I pugili che avrebbero portato a divergere lo stile dal suo lignaggio principale e spingerlo su percorsi separati nel presente. Liang con la sua esperienza di biaoshi, fu probabilmente considerato il protettore del villaggio al suo ritorno.

Nel 1875 la maggior parte della provincia dello Shandong fu colpita da una grave siccità che era iniziata due anni prima (nel 1873) ed era ancora in corso. Quattro anni di carestia avrebbero seguito questa siccità che causarono la morte di 9,5-13 milioni di persone all’interno di cinque province delle pianure della Cina settentrionale che includevano lo Shandong. Circa l’8-12% della popolazione.

L’oppio stava devastando la popolazione, così come la continua invasione e pressione occidentale. Yantai fu sede di uno dei porti del trattato che fu aperto dalle potenze occidentali con il Trattato di Tianjin (1858) dopo la seconda guerra del’Oppio. La ribellione del Loto Bianco si manifestava a tratti nelle regioni di confine dello Shandong. Il banditismo era un problema significativo nel nord-ovest e nel sud-ovest dello Shandong. Le milizie stavano crescendo in popolarità.

I governanti Qing erano impegnati a respingere un attacco su più fronti al loro governo da parte di poteri esterni, ribellione interna e corruzione che compromettevano la loro capacità di mantenere il potere. Una ricaduta economica dalle catastrofiche inondazioni. Grandi ribellioni combattute nel sud e nell’ovest che avevano indebolito i loro militari. Potenze straniere che con la forza entravano in Cina e una probabile invasione del Giappone nella guerra sino-giapponese (1894-95). Questa invasione includeva battaglie nello Shandong accanto a Yantai, a Weihai Wei.

L’esercito Qing, che al suo apice era straordinariamente potente e abile con l’esercito delle otto bandiere dei Manciù, era diventato pigro e trasandato. L’esercito della Bandiera Verde composto da cinesi Han era la forza principale per affrontare le ribellioni e combattere le incursioni straniere con effetti significativi. Eppure i militari mancavano di successi e le potenze occidentali ebbero facilmente la meglio sull’esercito Qing in qualsiasi scontro. Allo stesso modo, il Giappone nella guerra sino-giapponese, affondò in un solo giorno la flotta cinese molto più grande in numero.

L’intrusione di missionari cattolici e protestanti, la loro caparbietà non solo nel convertire gli abitanti dei villaggi, ma anche nell’influenzare l’establishment politico, ha causato un crescente risentimento verso queste religioni, i loro leader e i loro seguaci allo stesso modo. Così era il clima dello Shandong durante il 1800 quando si diffuse la boxe del fiore di pruno e quando il pugilato della mantide prese forma.

L’ascesa del Méi Huā Quan

Un lignaggio di Taiji Tanglangquan

Come accennato, méi quan era il nome di un’arte marziale che si era diffusa nel nord della Cina molto prima, in particolare esisteva da tempo nel momento in cui vissero i pugili della mantide della quarta generazione che seguirono Liang Xuexiang. Liang è noto per essersi allenato sotto la guida di Zhao Zhu, che si era allenato sotto la guida di Li Bingxiao, noto come “Li due spade uncinate”. Questa è la probabile origine del lignaggio del pugilato della mantide religiosa, intorno alla fine del XIX secolo.

Quella che sarebbe diventata invece la quarta generazione di pugili mantide era composta da coloro che continuarono ad insegnare agli altri. Questo l’elenco: Liang Jingchuan (figlio di Liang), Jiang Hualong, Song Zide, Sun Yuanchang e Hao Lianru. Erano tutti amici tra loro a Yantai.

In che modo questi pugili erano legati a Liang Xuexiang? Sono nominati nelle tradizioni orali della mantide come studenti di Liang. Tuttavia, a un esame più approfondito, questa è una domanda più difficile a cui rispondere. Quando hanno incontrato Liang avevano la seguente età: Hao era ancora un bambino a 11 anni. Jiang e Song avevano 20 anni; entrambi avevano esperienza in altri stili di pugilato prima di incontrarsi e “allenarsi” con Liang.

È possibile che Jiang, Song e gli altri pugili della loro età fossero al servizio di Liang come guardie di scorta piuttosto che suoi studenti di arti marziali. Questo se Liang stava ancora operando come capo della sicurezza in quel momento. Non ci sono prove note di quando Liang abbia concluso il suo servizio in questo mestiere, quindi è difficile definirlo chiaramente.

Un’altra possibilità è che fossero guardie del corpo di Liang e della sua famiglia, che ora aveva sessant’anni durante un periodo estremamente caotico nello Shandong.
Anche le milizie stavano diventando sempre più comuni nello Shandong a causa della crescente attività criminale. Erano una milizia? Liang era il capo della milizia? Era un rispettato maestro di scorta che poteva benissimo essere considerato un leader locale.

Lignaggio della Mantide Religiosa in compaiono Li Zijian e Wang Yunsheng

Erano una banda di teppisti riuniti da cattive circostanze per fare il prepotente e molestare gli altri? Affermavano la propria volontà su coloro che erano più deboli di loro? Quest’ultima ipotesi è poco credibile perché Song e un altro loro amico Wang Rongsheng provenivano da famiglie benestanti. Forse durante il culmine di un grande evento catastrofico circondato da una dinastia al collasso Liang stava semplicemente insegnando arti marziali a questa generazione successiva? Non abbiamo motivo per cui nessuno di questi pugili, ad eccezione di Wang Rongsheng, abbia rivendicato Liang come proprio insegnante. Difficile accertare e formulare una tesi definitiva, ma accennerò di più in seguito.

Un lignaggio di Qixing Tanglangquan

Al medesimo tempo, possiamo esaminare l’ovvia connessione con la società del fiore di pruno e come l’ondata di popolarità di questo pugilato abbia influenzato la boxe della mantide man mano che progrediva verso il 1900. Forse influendo sul momento in cui la boxe della mantide religiosa iniziò a cambiare. La boxe del fiore di pruno era molto popolare quando questi 5 pugili avevano tra i 30 e i 40 anni. Lo stile era anche direttamente o indirettamente legato alla Rivolta dei Boxer, alcuni anni dopo.

Secondo il dottor Peter Lorge e il dottor Thomas Green, il Méihuāquan era uno stile popolare, oppure un gruppo di artisti marziali dell’epoca, che conteneva anche un elemento religioso popolare. La boxe del fiore di pruno si è diffusa nei mercati quando i loro seguaci/praticanti visitavano villaggi e città nelle regioni settentrionali della Cina. Detti pugili si incontravano con altri artisti marziali [dello stesso stile] e condividevano le tecniche in una collaborazione reciprocità. L’arte si è diffusa in varie province come Henan, Hebei e Shandong [Green 2016].

Il dottor Ben Judkins menziona questi pugili del pruno nei suoi ampi scritti sulle arti marziali come etichetta. Judkins scrive: “Il talento attira il talento”. Il che potrebbe aiutare a spiegare perché questi pugili più giovani e affermati con precedenti esperienze in altri stili, finirono per essere legati dal lignaggio a due famosi biaoshi (scorte armate) che vennero prima di loro: Li Sanjian e Liang Xuexiang.

Judkins crive anche:

Tuttavia sembrerebbe che ci siano stati numerosi casi in cui gli artisti marziali locali abbiano voluto capitalizzare il potere di un’etichetta [sic] dello stile dominante o “marchio” ma per un motivo o per l’altro non potevano entrare ufficialmente nella nuova istituzione o riqualificarsi. La rapida diffusione Pugilato del Fiore di Prugno attraverso la Cina settentrionale alla fine del XVIII e XIX secolo ne è un buon esempio.

I membri di questo stile, a volte associati a movimenti religiosi popolari millenaristi, erano un appuntamento fisso nei campi di addestramento e nei mercati dei villaggi in un certo numero di province settentrionali. Oggi c’è un gran numero di “lignaggi alternativi” all’interno della tradizione del fiore di pruno, alcuni dei quali condividono più punti in comune di altri. I praticanti dell’arte occasionalmente indicano questa proliferazione di clan come prova della grande età dell’arte. Tuttavia, in realtà abbiamo una buona documentazione sulla storia di questo particolare stile.

Sembra che nella seconda metà del XIX secolo un numero relativamente elevato di piccoli stili di combattimento locali, alcuni dei quali più strettamente imparentati di altri, iniziarono a dichiararsi “Fiore di Pruno” Le scuole, infatti, si appropriano essenzialmente di un marchio di grande successo regionale, senza dover rivedere completamente le loro strutture didattiche. In questo modo il numero totale di stili locali unici nella regione è stato ridotto e il rapporto tra il nome “Fiore di Prugno” e qualsiasi corpo fisso di tecniche è stato allungato e contorto”

[Traduttore: naturalmente condividiamo solo in parte questa ricostruzione. In molti casi è riconoscibile la radice comune delle pratiche marziali denominate Fiore di Pruno, anche se sono riscontrabili dei casi di stili o scuole con questo nome che non si è ancora riusciti ad evidenziare se essi siano o meno imparentati con la scuola che ha partecipato alla Rivolta dei Boxer]

Tai Ji è spesso usato come un modo per definire qualcosa come “la fonte di tutte le cose”. Questo era probabilmente un modo per Hao di dichiarare (o rimarcare) di essere in realtà il primo dei discepoli di Liang. Il più vicino al nucleo. Tuttavia, quando ciò è accaduto è discutibile. È probabile che tale meschinità politica sia avvenuta dopo la morte di Liang Xuexiang nel 1895 a 85 anni. Se Lorge ha ragione sul fatto che gran parte del soprannome di fiore di pruno è venuto dopo la Ribellione dei Boxer, allora possiamo restringere il campo a qualche tempo dopo il 1902.

Se Liang Xuexiang era il portatore della torcia della mantide prima di tutti questi pugili, e non era un marchio inventato dopo la sua morte, allora è probabile che anche la miscela di tecniche del fiore di pruno non sia apparsa fino a dopo la sua morte.

I riferimenti al fiore di pruno diventano più profondi mentre esploriamo alcuni dei tào lù di boxe della mantide (forme o set di boxe coreografati). Sebbene questo sia soggetto a dibattito, questi sono le sequenze comunemente ritenute le “più vecchie” del pugilato della mantide, ed esistono in tutte le linee principali con l’eccezione delle sei armonie che sono arrivate più tardi nella quinta generazione congiungendosi con un diverso stile di boxe.


Sequenze del Pugilato della Mantide – Tào Lù

Manuale della Mantide Sette Stelle

Una nota su queste sequenze di boxe prima di stabilire la loro connessione con i fiori di pruno. Le forme comuni condivise all’interno dei lignaggi differenti quali la boxe della mantide religiosa del fiore di pruno, la boxe della mantide religiosa del supremo ultimo (Taiji) e la boxe della mantide religiosa Qī Xīng (Sette Stelle 七星), sono tutte diverse l’una dall’altra. Ciò rende quasi impossibile stabilire quale versione sia “corretta” o quella originale, ma possiamo escludere quelle delle Sette Stelle poiché Wang Rongsheng non ha mai studiato con Liang Xuexiang.

Il presunto insegnante di Wang, Li Sanjian, praticava la boxe rossa (Hong Quan), non la boxe della mantide. Li aveva circa 70 anni nel 1888 quando Wang iniziò ad allenarsi con lui e morì pochi anni dopo nel 1891. Quindi, è difficile valutare quanta conoscenza abbia appreso da Li in quel periodo, e se quella fosse la loro vera relazione. Scriverò di più su Wang in seguito, ma è importante notare che proveniva da una famiglia benestante e praticava le arti marziali come passatempo. Li Sanjian era un famoso combattente. Wang ha anche “acquistato” la sua carica ufficiale nel 1890 (una forma comune di corruzione che si verifica in questo momento a causa del sistema di esami estremamente difficile da superare). Wang ha fallito gli esami tre volte prima di acquistare la carica ufficiale. Wang, e la sua famiglia, molto probabilmente hanno assunto Li Sanjian per i suoi servizi di protezione/conoscenza. La relazione è sconosciuta e non rilevante per la nostra attuale ulteriore esplorazione della connessione al fiore di pruno.

In definitiva si tratta di Mantide Religiosa del Fiore di Prugno (Jiang e Song), Mantide Religiosa Tai Ji (Sun Yuanchang), o Mantide Religiosa del Fiore di Prugno Taiji (Hao Lianru). Forse la versione di Hao e Sun è più vicina alla vera mantide, sempre che essa sia mai esistita. O almeno potrebbe essere più vicina agli insegnamenti di Liang Xuexiang? Perché l’hanno etichettata con Taiji?

Il fatto che le sequenze siano diverse ci dice che anche all’interno di questo “stile”, le forme erano soggette a un’interpretazione indipendente piuttosto che a un sistema dogmatico di pratica [traduttore: ma questa è una cosa comune a tutti gli stili tradizionali di pugilato]. A causa della comparsa di tutti e tre questi gruppi (sebbene diversi l’uno dall’altro) nei lignaggi “sette stelle”, “taiji” e “fiore di pruno” della boxe della mantide ci permette di tracciare le forme Lán Jié (Intercettare 攔截), Bā Zhǒu (otto gomitate 八肘) e Beng Bu (passo che crolla 崩步) almeno fino a questa quarta generazione di pugili. Non ho alcuna traccia nota di chi abbia creato questi moduli al momento della stesura di questo documento. Ci sono affermazioni non confermate che Liang Xuexiang abbia scritto tre manoscritti e abbia elencato alcuni di queste sequenze al loro interno. Fino a quando non posso verificarlo, non è comprovato.

Poiché queste sequenze di pugilato compaiono nella mantide religiosa del fiore di pruno, nella mantide religiosa del supremo ultimo e nella mantide religiosa delle sette stelle, possiamo concludere che

a) esistevano prima di questa generazione e sono stati insegnati da Liang Xuexiang, oppure

b) sono stati creati da questo generazione e diffuse apartire da lì. Ogni stile ha diverse versioni della forma in base al pugile che lo insegna [o che lo apprende]. Non avendo documenti scritti verificabili rende difficile stabilire un’origine assoluta, ma è importante notare di nuovo gli scritti di Esherick che ripropongo qui: “i pugili e i loro metodi erano più fluidi e soggetti a variazioni da pugile a pugile”.

Wang Rongsheng, il fondatore del ramo della mantide religiosa delle sette stelle, era amico intimo dei fondatori del pugilato della mantide religiosa “fiore di pruno” e aveva più o meno la stessa età. Wang ha sicuramente imparato la boxe della mantide da questi pugili, suoi amici. Possiamo dirlo da uno studio approfondito della nostra linea temporale del pugilato della mantide, così come i suoi collegamenti con loro e quando esattamente ha annotato di aver incontrato il suo presunto insegnante, Li San Jian.

Poiché Passo che Crolla, Intercettare e Otto Gomitate sono spesso l’argomento di discussione quando si discute di “forme originali”, mi concentrerò su queste in modo più dettagliato, notando inoltre altre forme che offrono significativi punti di interesse, anche se solo di nome.

Nota: queste osservazioni si basano sulle versioni delle forme che ho appreso o osservato tramite altri pugili. Le forme di mantide sono complete con variazioni da un lignaggio all’altro, anche a volte all’interno dello stesso ramo/lignaggio. Ciò rende estremamente difficile fare affermazioni in termini assoluti.

Lán Jié (Intercettare 攔截)

Schema degli spostamenti della sequenza Lanjie presa dal libro Tanglang Lanjiequan 螳螂拦截拳 del 1983 di Yang Fengshi 杨逢时 (non capisco dove sia il Meihua, probabilmente non sono riuscito a capire cosa intendesse l’autore)

La versione di Lán Jié che ho imparato, così come altre che vedo là fuori, è caratterizzata da uno strano schema di movimento eseguito nello spazio. Questo schema ha poco senso fuori contesto, ma lo schema disegnato nello spazio è chiaramente un fiore di pruno. Un omaggio alla boxe del fiore di pruno e una forte indicazione che questo set è stato costruito, o almeno aggiunto, da questa quarta generazione di pugili.

Inizio del Gongliquan. La terza immagine è la figura “Xiang Yu il tiranno solleva il tripode” 霸王举鼎 anche detta “collidere con i pugni in alto”上冲拳 . Per Randy Brown che la definisce doppio blocco questa tecnica corrisponderebbe in Lanjie, nel Meihuaquan e nel Gongliquan
Un inizio di Lanjie del Taiji Meihua Tanglangquan
Altra versione dell’inizio di Lanjie del Taiji Meihua Tanglangquan, non riesco a riconoscere nessuna tecnica come quella del Gongliquan

Il movimento di apertura della forma che segue il saluto è associabile a una versione della sequenza di boxe dei fiori di pruno -> doppi ganci in salita seguiti da doppi palmi/taglio della vita. Questa è la stessa mossa di apertura della forma del fiore di pruno / sequenza di boxe che esiste ancora oggi [quale sequenza?]. Invece di uncini (un’altra etichetta come ho discusso in The Mantis Hand was nothing more than a Mantis Brand) la versione del fiore di pruno utilizza due blocchi superiori con pugni. Simile al gongliquan (boxe per costruire la potenza).

Chen Zhaopi (Chenshi Taijiquan)

Di per sé si potrebbe sostenere che questa era solo una tecnica comune all’epoca nella regione. Tuttavia, se posizionato immediatamente dopo il simbolismo iniziale e combinato con altri fattori che seguono, è ovvio che provenga dal pugilato del pruno piuttosto che viceversa.

Inizio della sequenza Da Meihuaquan dello Shaolin

Altre tecniche comuni si sovrappongono anche al pugilato del pruno: onda che si schianta, calcio alla porta di chiusura, retrocedere/blocco/calcio, blocco/cerchio/colpo in trappola, presa della gamba, gancio di sollevamento per il ribaltamento e altro ancora. Tutti mostrano che

a) c’era un vernacolo comune, o una struttura di tecniche, (vedi What Can BJJ Teach Us About Qing Dynasty Martial Arts? – Randy Brown – MAS Conference 2019) nella regione in quel momento, e

b) data la ridondanza di queste due sequenze e la popolarità del pugilato del pruno rispetto alla mantide, che Lán Jié è stato probabilmente creato dopo che si era diffusa la mania del pugilato dei fiori di pruno.

Data la forte influenza e il simbolismo della boxe del pruno all’interno di questa sequenza, è molto più probabile che questa forma sia stata creata o modificata dopo la rivolta dei Boxer, quando iniziò veramente la proliferazione delle forme. Tuttavia, questo è difficile da sapere con certezza senza date di creazione documentate. Un’altra comunanza con questa sequenza, così come con altre sequenze di mantide come Passo che Crolla e altri (ma non Ba Zhou), è la posizione di guardia che si trova ripetutamente nel Meihuaquan (vedi foto [le foto usate dall’articolo in Inglese dovete andare a vederle nello stesso]).

第三式:螳螂捕蝉式 terza figura: figura della mantide religiosa afferra la cicala (da Bengbu)
Taijiquan stile Chen (Chenjiagou anni 80-90)


Bēng Bù (Passo che Crolla 崩步)

(qui alcune figure di Tanglang Bengbuquan Yilu)

Bēng Bù (passo che crolla 崩步) è un tào lù (sequenza di boxe 套路) che ha una posizione di prevalenza nella boxe della mantide religiosa. È una delle sequenze di combattimento più popolari mai registrati per lo stile. È anche una comune sequenza di boxe praticata da alcuni rami. Sebbene il nome si traduca come “Passo che Crolla”, questo è un termine un po’ improprio.

Anche questa forma incarna l’influenza della boxe del fiore di pruno. La posizione ‘guardia’ nota come ‘la mantide cattura la cicala’ si presenta in bēng bù proprio all’inizio – seconda mossa. In Passo che Crolla così come in altre sequenze della mantide, questa posizione di guardia è etichettata con i ganci della mantide invece dei caratteristici palmi aperti che si trovano nella boxe del fiore di pruno come visto sopra. Ciò sconvolge chiaramente l’idea che si trattasse di una mossa combattiva in sé e per sé. Uno shock per molti di noi che hanno speso grandi sforzi cercando di “decifrare” l’applicazione di combattimento di quella mossa.

Alla fine, non è altro che una posizione di guardia marcatamente presa dalla boxe del fiore di pruno. Potrebbe anche essere comunemente usata dai pugili di vari stili abituati ai duelli in quel momento. Anche se, nella mia esperienza con lo studio di oltre 50 forme da una varietà di stili di boxe della Cina settentrionale, non appare così spesso in altri sequenze/stili.

Inoltre, la fine di Passo che Crolla e Intercettare hanno entrambe un capovolgimento di 180 gradi in questa posizione della “mantide che cattura la cicala” o guardia con ganci. La sequenza di boxe del pruno termina con la stessa identica rotazione di 180 gradi, con l’eccezione dell’uso di palmi aperti contro ganci.


IL CALCIO A CODA DI TIGRE

第九式:背踢双拨掌 Nona Figura: calcio dorsale e doppi palmi che rimuovono (da Bengbu)


Alla fine della prima linea del bēng bù, c’è una mossa spesso chiamata “calcio a coda di tigre”. Esistono versioni del passo che crolla che prevedono questa mossa quando inizi la seconda linea, e altre varianti terminano la prima linea con questa mossa, quindi la ripetono nella direzione opposta prima di dirigersi nella seconda linea della forma. Indipendentemente da ciò, le sue radici affondano nella boxe del pruno.

Questa stampa intitolata “Cinque fanciulle praticano sui pali del fiore di pruno” non è collegata direttamente al Pugilato del Fiore di pruno, perciò risulta improprio il collegamento che l’autore fa tra la tecnica di gambe ed il Meihuaquan


Grazie a un altro articolo fatto da Ben Judkins sul suo blog Kung Fu Tea, ho trovato un disegno di questa stessa identica mossa. L’articolo – “Note di ricerca:” Sfondo dello sviluppo del Meihuaquan durante le dinastie Ming e Qing “di Zhang Guodong e Li Yun” discute l’influenza che il Meihuaquan ebbe sull’area dello Shandong durante la fine del 1800. Questa stessa mossa del “calcio a coda di tigre”, come si vede nel disegno del 1880, è all’interno delle forme Meihuaquan così come del Passo che Crolla.

Gamba a coda di tigre 虎尾腿 nel Bajiquan, calcio tipico del Chuojiao

Questa influenza su una forma di boxe di base della mantide come il bēng bù mette in discussione l’età della forma, e forse indica una storia di origine più recente per questa sequenza di boxe che si pensa abbia più di mille anni.


Bā Zhǒu (Otto Gomitate 八肘)

Immagini della sequenza

Si afferma che Bā Zhǒu sia una delle sequenze più antiche del lignaggio. Dall’aspetto esteriore, anche se mutato da un lignaggio all’altro, sembra essere una delle poche forme simili tra le sette stelle, il supremo ultimo del fiore di pruno e la mantide del fiore di pruno. Suggerirebbe quindi che questa forma [qualunque sia la versione originale], sia stata tramandata da Liang Xue Xiang, e forse da quelli prima di lui.


Inoltre, e forse in modo più significativo, esaminando le varie versioni di questa forma attribuite ai diversi rami della boxe della mantide, c’è una netta mancanza dell ‘”influenza del fiore di pruno” nella sequenza a differenza di ciò che abbiamo rilevato nel passo che crolla e nell’intercettare. Dando un’occhiata più da vicino a questa quarta generazione di pugili quando si sono divisi in linee separate, sulla base di queste prove è molto probabile, a mio avviso, che questo sia la sequenza più antica di pugilato della mantide.

Bēng bù e Lán jié sono rivelatori quando vediamo la pesante influenza della boxe dei fiori di pruno rappresentata al loro interno, in entrambe le linee di boxe della mantide delle sette stelle e quella del fiore di pruno. Ciò può essere ulteriormente messo in discussione se guardiamo a quali altri fattori geopolitici significativi si sono verificati in questa regione/periodo di tempo.

I Pugili Ribelli

Una delle tante foto di eseguzioni di partecipanti alla Rivolta dei Boxer

Successivamente, mentre ci avviciniamo alla fine del secolo, questi pugili del pruno furono collegati alle Rivolte dei Boxer. Zhao San Duo, famoso pugile del fiore di pruno e ribelle dell’epoca, era collegato alle rivolte non necessariamente in modi che sembrerebbero ovvi. Judkins scrive riguardo ai pugili/setta del pruno nel suo articolo su Zhao San Duo, “il gruppo ha espulso le fazioni estremiste anti-cristiane e anti-Qing”. Erano, così come altri artisti marziali dell’epoca, chiamati a impegnarsi come gruppo di milizia nei momenti di bisogno.

Una bandiera dei Boxer con la scritta Gruppi di Autodifesa dei Villaggi degli Uniti per la Giustizia, che rappresenta bene il passaggio da forza rivoluzionaria a movimento che sostiene i Qing

Tuttavia, Judkins cita il lavoro di Joseph Esherick sulle Rivolte dei Boxer e prosegue menzionando ulteriormente quanto segue specificamente su Zhao San Duo:

“Esherick riporta un esempio molto interessante di “controllo dell’immagine” nella sua discussione sul rapporto tra la boxe del Fiore di Pruno e le conseguenze di un’esplosione di violenza anticristiana nel 1897 (The Origins of the Boxer Uprising. California UP, 1985. pp. 151-159.).

Zhao San-duo era un noto insegnante locale di Fiore di Pruno che aveva alcune migliaia di studenti e discepoli (inclusi molti funzionari e impiegati degli yamen) nella regione di Liyuantun nello Shandong. Probabilmente non era un individuo ricco, ma suo padre aveva passato gli esami imperiali e sembra che avesse avuto una certa influenza locale. Sebbene inizialmente abbia resistito a non essere coinvolto in eventi locali, alla fine non è riuscito a sopportare le richieste di sostenere i suoi amici e studenti di fronte alla persistente violenza comunitaria.

Durante la primavera del 1897 fu effettivamente spinto dai suoi studenti a farsi coinvolgere in una disputa tra la comunità locale e la popolazione cristiana della zona. Una chiesa (ancora in costruzione) è stata attaccata, le case sono state saccheggiate e molte persone sono rimaste ferite nello scontro (una persona sarebbe stata uccisa). I cristiani sono stati effettivamente cacciati dalla comunità locale e il sito della loro ex chiesa è stato riallocato come scuola del villaggio.

Questa azione è stata ben accolta a livello locale e i funzionari locali erano in sintonia con Zhao e la sua causa. Tuttavia, da quel momento in poi si allineò sempre più con figure radicali (e talvolta anche anti-manciù). Questa tendenza preoccupava gli altri anziani del clan locale del Fiore di Pruno. Non volevano essere associati alla violenza della comunità, alla violenza anticristiana o anche all’istigazione alla sedizione. Questi anziani si sono incontrati ripetutamente con Zhao. Tuttavia, quando fu chiaro che non avrebbe cambiato strada, accettarono di separarsi, ma gli proibirono di insegnare o praticare sotto il loro nome. In effetti, preoccupato per il danno e la disgrazia che avrebbe portato a un’etichetta di grande successo, il clan del Fiore di Pruno scomunicò il sempre più rivoluzionario Zhao.

Egli scelse un nuovo nome per il suo stile, Yi-he Quan (Pugili Uniti nella Rettitudine). Questo dovrebbe suonare molto familiare agli studenti di storia cinese della fine del XIX secolo. Proprio come temevano gli anziani, le successive azioni degli studenti Yi-he nella Rivolta dei Boxer danneggiarono gravemente le fortune degli artisti marziali in tutto il paese.

Quanto sopra è un indicatore significativo non solo della popolarità della boxe del fiore di pruno all’epoca, con Zhao che aveva “qualche migliaio di studenti”, ma anche di ciò che alla fine avrebbe influenzato i nostri pugili mantide nello Shandong.

Vediamo non solo l’influenza della boxe del pruno sulla boxe della mantide, ma che questa si evolve ulteriormente in una nuova intersezione con le Rivolte dei Boxer e le inclinazioni politiche di almeno uno dei nostri pugili. Poiché i Pugili Uniti nella Rettitudine, come venivano chiamati, crebbero in popolarità, così aumentò anche la loro influenza su Jiang Hualong. Jiang era coinvolto nelle rivolte? O era solo un ammiratore di come hanno resistito alle potenze occidentali che si stavano facendo strada in Cina, e in particolare nello Shandong? O Jiang era un sostenitore dell’agenda anticristiana del movimento di boxe yi-he?

Le seguenti forme sono degne di nota non solo per la loro connessione con il fiore di pruno, ma anche per quello con la rivolta dei Boxer. Non è noto se ciò sia dovuto a motivi religiosi, culturali o ribelli, ma offre un’ulteriore prova che i nostri pugili sono influenzati o collegati al Meihuaquan.

Pugilato del Fiore di Pruno – creatore sconosciuto

Percorso del Fiore di Pruno (Meihua Lu) – Jiang e Song

Pugilato degli Uniti nella Rettitudine – Jiang Hualong

Raggruppamento del Fiore – Wang Rongsheng

Doppio Raggruppamento del Fiore – forme di Wang Rongsheng

Conclusione – Una cronologia del conflitto

Immagine ricostruita di Liang Xuexiang


Se guardiamo all’età dei nostri pugili e ai conflitti regionali e politici con cui si sono intersecati, possiamo iniziare a vedere evolversi uno schema. Questi pugili hanno incontrato Liang Xuexiang da giovani adulti e sono stati bollati come “pugili della mantide”. Forse erano attratti da lui a causa dello status e della reputazione di Liang portati da anni di servizi di scorta/guardia del corpo. La reputazione di Liang sembra essere significativa almeno nel suo villaggio/contea.

Ingresso della casa di Liang Xuexiang


La casa di Liang a Laiyang/Haiyang è ora un tesoro protetto a livello nazionale. Il villaggio vede visitatori da tutto il mondo che vengono a vedere l’abitazione e la tomba di Liang Xuexiang e ad incontrare i suoi discendenti.

Stele dedicata a Liang Xuexiang


L’esperienza dei nostri pugili dopo aver incontrato Liang Xuexiang, (in ordine
cronologico)

  • Continua l’invasione occidentale di Yantai e in tutto lo Shandong
  • L’ingerenza cattolica e protestante nella politica a livello macro e micro ha provocato grande
  • turbamento nella popolazione dello Shandong.
  • Un’epidemia di oppioidi: nel 1890 gli uomini delle Bandiere Mancesi, un tempo orgogliosi e famosi,
  • che erano alcuni dei militari più forti del mondo, erano ora ridotti a tossicodipendenti corrotti.
  • La siccità nelle pianure ha spazzato via i raccolti per gli anni a seguire.
  • Carestia di massa in seguito alla siccità
  • Un’altra carestia
  • Invasione/guerra giapponese nella penisola di Shandong
  • Un’altra carestia
  • Rivolta dei Boxer
  • Movimento di rafforzamento nazionale
  • Crollo dell’ultima dinastia rimasta nella storia della Cina

Man mano che i nostri pugili della mantide invecchiano, probabilmente raccolgono lo stendardo del fiore di pruno per essere participi della crescente popolarità di questo movimento quasi religioso. Eppure, allineandosi a questa bandiera, non hanno scartato l’etichetta di boxe della mantide. Questo potrebbe indicare il potere dell’etichetta della mantide tramandato da Liang, o solo la sua influenza. La mantide era ovviamente un simbolo abbastanza prezioso per i nostri pugili che hanno continuato a portare questo stendardo mentre adottavano un nuovo marchio e aumentavano la loro influenza nello Shandong e oltre.

Quando arriviamo alla fine del 19° secolo vediamo apparire fazioni ribelli. Uno dei nostri pugili è in qualche modo direttamente o indirettamente legato alla parte più estremista della società dei fiori di pruno, i pugili yi he che alla fine vengono esiliati per le loro azioni contro cristiani e convertiti. Jiang Hualong è stato colui che ha dato il nome a questi pugili e al loro movimento come parte delle rivolte? Sono necessari ulteriori studi su Jiang Hualong per provare a rispondere a questa domanda.

Una volta crollata la dinastia Qing, ora ci troviamo in un periodo di tempo in cui le arti marziali in Cina subiscono un significativo riadattamento. Non più un’arte di combattimento, ora una forma di educazione fisica. Gli insegnanti si contendono studenti commerciali, popolarità, reputazione. La boxe della Mantide è spinta su un percorso per diventare un’arte marziale mondiale mentre viaggia a sud verso Shanghai ed entra nell’ormai famigerato Jin Woo Athletic Center per diventare parte del movimento nazionale cinese per riconquistare la faccia. Da lì a Hong Kong e mezzo secolo dopo attraversa il globo.

Questa migrazione meridionale è stata guidata da uno studente di uno studente del pugile Wang Rongsheng che ha iniziato il lignaggio della boxe della mantide Sette Stelle. Questo studente delle ” sette stelle” di terza generazione era Luo Guangyu. Questo si presta a un’altra domanda: Wang non faceva parte del gruppo originale sopra menzionato che si è allenato con Liang. Eppure la sua mantide, non la mantide di coloro che hanno studiato sotto il diretto discendente, era il ramo/stile (Sette Stelle) scelto per andare a sud e rappresentare questi pugili della mantide del nord. Come mai?


La versione della mantide di Wang porta con sé anche i segni distintivi dello stile di boxe del fiore di pruno. È quindi conclusivo che questa integrazione con la boxe mei abbia avuto luogo prima che la mantide raggiungesse la Jin Woo nel 1913. Poiché nessuna delle sequenze originali corrispondeva da un ramo all’altro, è difficile accertare un momento esatto in cui questi due “stili” ‘ conversero. Molto probabilmente è stato anche prima che Wang adottasse l’etichetta della mantide prendendola dai suoi amici.

Appendice del Traduttore

Per chi volesse approfondire l’argomento dell’evoluzione dei Rami della Mantide Religiosa consiglio la lettura di questi articoli:

TRE RAMI QUATTRO SCUOLE. L’EVOLUZIONE DEL TANGLANGQUAN di Eduardo Tobia

Wang Lang e le 18 Famiglie di Pugilato (le mie Wikipedia)

三捶 sānchuí (tre colpi)

BIBLIOGRAFIA


Esherick, Joseph W. The Origins of the Boxer Uprising. University of California Press, 1987

Lorge, Peter. Chinese Martial Arts from Antiquity to the Twenty-First Century. Cambridge University Press,
2011.

Guodong, Zhang & Green, Thomas & Gutiérrez-García, Carlos. (2016). Rural Community, Group Identity and
Martial Arts: Social Foundation of Meihuaquan. Ido Movement for Culture. 16. 18-29. 10.14589/ido.16.1.3.

Judkins, Ben. Lives of Chinese Martial Artists (13): Zhao San-duo—19th Century Plum Flower Master and
Reluctant Rebel – https://chinesemartialstudies.com/2017/04/20/lives-of-chinese-martial-artists-13-zhao-
san-duo-19th-century-plum-flower-master-and-reluctant-rebel-2/

Guodong, Zhang & Green, Thomas (2018). “I Am the Greatest Boxer”: Articulating Group Identity through
Chinese Folk Drama –
https://www.researchgate.net/publication/326005437_I_Am_the_Greatest_Boxer_Articulating_Group_Ide
ntity_through_Chinese_Folk_Drama

Research Notes: “Background of Meihuaquan’s Development During Ming and Qing Dynasties” By Zhang
Guodong and Li Yun – https://chinesemartialstudies.com/2015/06/01/research-notes-background-of-
meihuaquans-development-during-ming-and-qing-dynasties-by-zhang-guodong-and-li-yun/

Una breve descrizione della scuola di Chang Liansheng

Chang Liansheng compare in numerosi video sul Meihuaquan. La sua è una delle scuole diffuse a Weixian. Questa è una breve descrizione del suo Meihuaquan:

Feng Junsheng 冯俊生 seguì come maestri Lu Qin 路勤 e Zhang Desheng 张德胜. Zhang Desheng seguì come maestro Wang Shangen 王山根(che era andato a trasmettere la sua abilità a Yushe e nel villaggio Zuoquan Matian di Jinzhong in Shanxi) che apparteneva al Xiaojia Meihuaquan 小驾梅花拳. Come risultato Feng Junsheng ed i suoi discepoli hanno una doppia sceltra tra Dajia 大架 e Xiaojia 小架, una doppia eredità. Chang Liansheng 常连生, discepolo di Feng, ha come Taolu 套路 di Meihuaquan: la trasformazione in Cinque Fasi 五行 delle Cinque Figure del Fiore di Prugno (Cinque percorsi del Meihuaquan Xiaojia), Piccola Struttura a Terra del Meihuaquan (cioè sei percorsi della Grande Struttura del Meihuaquan), Slanci di Gambe del Meihua Dajia. Nella Piccola Struttura ci sono Colpi del Tiranno 霸王锤, Colpi che attraversano le braccia 通臂锤, Colpi cannone del Fiore di Prugno 梅花炮锤, Otto figure della piccola struttura 八式小架, ecc. Il padre di Wang Shangen, Wang Ronggui王荣贵 seguì come maestro Wang Lifu 王立甫 e Wang Shangen ha seguito come maestri i discepoli di suo padre. Wang Lifu fu anche maestro dei due Li di Weixian [penso si riferisca a Li Tingji e Li Tingui]. Wang Shangen è un personaggio chiave della transizione dello Xiaojia Meihuaquan dalla Laojia (Vecchia struttura) alla Xinjia (Nuova struttura, cioè il Meihuazhuang in Cinque Posture).

Wang Lifu corrisponde probabilmente a Wang Wendao, infatti gli ideogrammi di cui si compone il nome potrebbero essere stati letti male. Non sappiamo se l’errore è da parte di coloro che scrivono Lifu o Wendao. Quindi questo lignaggio inizia dalla decima generazione.

Un video del meihua di Chang Liansheng

Un Lignaggio di Guanxian

Articolo di Storti Enrico

Un discepolo appartenente all’associazione in Danbian

Questo è un lignaggio del Meihuaquan dell’area di Guanxian fornito da un associazione locale. Il lignaggio era molto più ricco e comprendeva generazioni fino alla diciannovesima. Interessante la presenza di Yang Sihai che ritroviamo anche in un famoso lignaggio di Yang Bing e che è stato un importante esponente del Dahongquan e degli Yihequan.

Un lignaggio di Weixian che non è Dajia e nemmeno Xiaojia?

Articolo di Storti Enrico

Shi Ruijie a destra, durante la trasmissione Wulin Dahui

Uno dei lignaggi del Meihuaquan che più mi incuriosisce è quello di Weixian. Secondo le scarne informazioni che sono riuscito a ottenere fino ad oggi, in questa area sono diffuse almeno tre ramificazioni: Dajia (che fa riferimento direttamente alla terza generazione Zou Hongyi), Xiaojia (che fa riferimento a Zhang Congfu dell’ottava generazione) ed un ramo che si fa risalire a un maestro di cognome Zhang (detto genericamente Zhang Shiye) appartenente alla quinta generazione. Oltre al lignaggio, non è chiaro quali siano le differenze di quest’ultimo ramo rispetto alla xiaojia, visto che Shi Ruijie, un maestro contemporaneo molto conosciuto insegna un jiazi quasi identico al xiaojia. Di recente è stato pubblicato un video che riporta il suo lignaggio e che però risulta mescolato a quello di Han Qichang visto che questo maestro vi è inserito alla sedicesima generazione.

Quando si descrive il Meihuaquan di questa area si ricorda che da qui provenivano Li Tingui 李廷桂 che ha diffuso il Meihua a Wuqiang (da qui il collegamento con Han Qichang) e Zhao Sanduo leader degli Yihequan. Li Tinggui è quindi presente nel lignaggio tramandato a Wuqiang a cui appartiene anche Han Qichang, però nelle parti di lignaggio del Ramo Zhang di Weixian non sembrano esserci, fatto curioso, altre corrispondenze con quello di Wuqiang. Questo è ciò che sono riuscito a ricavare dal video:

Ricerca sul Valore delle Abilità di Base del Pugilato del Fiore di Prugno per la formazione della forma fisica

Traduzione di Storti Enrico

Da Yin, Y.M. and Liu, Q. (2022) Research on Fitness Value of Plum Blossom Boxing Basic Skill. Open Access Library Journal, 9, 1-10. doi: 10.4236/oalib.1108981.

NOTA di TRADUZIONE: purtroppo risulta evidente che la traduzione in Inglese da cui prende origine il testo in Italiano contiene delle traduzioni approssimative di termini tecnici che meriterebbero una precisione assoluta, visto che si parla di capacità motorie e intellettive e l’articolo è incentrato su temi di Scienze Motorie, Psicologia Cognitiva, Educazione Fisica, ecc. che comportano l’utilizzo anche in Italiano di una terminologia specifica. Abbiamo cercato di rendere al meglio questa terminologia, ma in assenza del testo originale Cinese il risultato potrebbe tradire lo spirito originale di ciò che gli autori volevano comunicare.

Sinopsi: il wushu è l’essenza della cultura Cinese, l’eredità culturale intangibile della Cina e lo sport principale per mantenersi in salute. Ha una lunga storia, un vasto, di ampia portata e ricco significato e un alto valore sociale. La boxe del fiore di prugno fa parte delle arti marziali cinesi. È l’azione più diretta e semplice, uno sport competitivo che abbatte rapidamente il nemico e gli avversari. Con il continuo miglioramento del livello economico e l’attuazione del piano nazionale di attività fisica, lo sviluppo dell’industria sportiva cinese si trova di fronte a una buona opportunità. In questo contesto, introducendo semplicemente la funzione di attività fisica del Pugilato del Fiore di Prugno, partendo dalla sua importanza sociale, questo articolo spiegherà le varie funzioni e lo sviluppo del Pugilato del Fiore di Prugno, analizzerà e riassumerà le potenzialità e le carenze del Pugilato del Fiore di Prugno, e poporrà alcune contromisure e suggerimenti per il suo sviluppo.

Parole Chiave: Pugilato del Fiore di Prugno, Fitness, Forma Fisica, Caratteristica

1.Introduzione

Con il continuo miglioramento del livello economico e il rilascio e l’attuazione del piano nazionale per il fitness, lo sviluppo dello sport in Cina ha opportunità senza precedenti. La boxe del fiore di prugno fa parte del Wushu ed é lo sport più semplice e diretto del Wushu. Il Pugilato del Fiore di Prugno è diventato una delle principali attività di competizione ufficiale della riunione di Wushu (secondo me si riferisce a Wulin Dahui), che ha reso pubbliche molte meravigliose esibizioni, quindi è amato da molte persone. Il Pugilato del Fiore di Prugno ha molte funzioni. Nella situazione attuale, le persone prestano attenzione solo alla sua funzione competitiva e alla sua funzione di intrattenimento, ignorando così la funzione di mantenimento della forma fisica (fitness) più elementare del Pugilato del Fiore di Prugno. Imparando le funzioni di mantenimento della forma fisica di base, puoi conoscere il Pugilato del Fiore di Prugno e migliorare il tuo interesse a partecipare alle attività del Pugilato del Fiore di Prugno. La boxe del Fiore di Prugno è eccezionale comparata a molti tipi di boxe. Sulla base dell’indagine e della ricerca di Pugilato del Fiore di Prugno, nella storia cinese, gli eccezionali risultati del Pugilato del Fiore di Prugno sono stati registrati nella storia. D’altra parte, la protezione e la trasmissione del Pugilato del Fiore di Prugno è una misura di importanza storica e pratica. Nel processo di ricerca è evidente l’importante valore del sistema di integrazione letterario (wen) e militare (wu) per la funzione educativa della cultura del pugilato [oggi si tende a definire il Meihuaquan come Pugilato Culturale, Wenhuaquan]. La boxe del fiore di prugno svolge un ruolo molto importante nell’educazione morale, nell’educazione alla conoscenza, nello sport e così via. Nel luglio 1997, la Commissione Sportiva dell’Hebei e la Federazione Sportiva dell’Hebei hanno assegnato alla contea di Pingxiang e alla contea di Guangzong il titolo di “Città natale del Meihuaquan nella provincia di Hebei”, e poi la boxe del fiore di prugno di Xingtai è stata inclusa nell’elenco del patrimonio culturale immateriale a livello statale. Il 21 novembre 2021, il Meihuaquan è stato identificato come il patrimonio culturale immateriale provinciale della provincia di Shandong.

2. L’origine del Pugilato del Fiore di Prugno

Il Meihuaquan, noto anche come Meihuazhuang (scuola dei pali del fiore di prugno, è una combinazione di pali e pugilato. Allo stesso tempo, il Pugilato dei Fiori di Prugno esiste da molto tempo. Si dice che il Meihuaquan esistesse nelle dinastie Qin e Han. Ne “Il libro della tarda dinastia Han” c’è documentato che “c’erano raccoglitori di fiori di prugno durante la dinastia Han” e noi possiamo vedere la lunga storia della boxe del fiore di prugno. Fu solo alla fine della dinastia Ming e agli inizi della dinastia Qing che il Pugilato del Fiore di Prugno iniziò ad essere reso pubblico a causa dei raduni su larga scala detti “Ming quan” [secondo me si tratta dei “Liangquan” (dimostrazioni di pugilato)]. In realtà, l’origine e il prototipo del Pugilato del Fiore di Prugno possono essere fatti risalire alla dinastia Zhou occidentale [1]. Secondo “Registri storici della famiglia Zhao” ed il “Liezi Tangwen”, durante il periodo di Muwang degli Zhou Occidentali, a causa della necessità della guerra, le persone impararono la scrittura, le arti marziali e il metodo di ammassare pietre. Infine, attraverso la grammatica, le arti marziali e altri mezzi, il re Mu ha pacificato il mondo. Così, il padre del creatore è stato insignito del titolo Zhao Di (imperatore Zhao), diventando l’antenato delle persone di cognome Zhao. Durante le dinastie Zhou, Qin, Han, Tang e Song, il Pugilato del Fiore di Prugno divenne un’arma magica appannaggio della famiglia reale. Dopo la fine della dinastia Song, l’arma magica di “mantenere il paese sano e salvo” si diffuse in tutto il mondo per la tutela della nazionalità Han sotto il dominio delle nazionalità straniere. Alla fine delle dinastie Ming e all’inizio dei Qing, Zou Hongyi diede la forma finale della boxe del fiore di prugno attraverso miglioramento e una disposizione sistematici [2]. Da quando Zou Hongyi iniziò a praticare il pugilato del fiore di Prugno, ha completato il processo di trasmissione segreta e ha iniziato la trasmissione estesa tra maestro e apprendista. Successivamente, i nonni ei nipoti di Zou furono sepolti nel nord del villaggio di Houazhuang, vale a dire le tombe di Zou. Zou Hongyi, l’eredità del nonno di Jicheng Sun, insegnò per sempre la boxe dei fiori di prugno. Per questo motivo, molti documenti non testati credono erroneamente che la boxe Meihua abbia avuto origine alla fine delle dinastie Ming e all’inizio dei Qing.

3. Caratteristiche del Pugilato del Fiore di Prugno

3.1. Caratteristiche Tecniche e stlistiche del Pugilato del Fiore di Prugno

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche dello stile, le abilità di base del Meihuaquan possono essere suddivise in cinque posizioni tecniche di base (Figura 1), vale a dire, Postura Grande, Postura che Scorre, Postura in Torsione, Postura Piccola e Postura [che simula la] Sconfitta. Le cinque posizioni sono diverse, ma dal punto di vista della teoria della boxe, in quanto integrazione di cinque posture, sono centrali. La boxe del fiore di prugno è chiamata Pugilato del fiore di Prugno in Cinque Posture. Inoltre, la boxe, come le cinque vie imponenti, è anche ampiamente conosciuta e lo stile che non è stato impostato nel combattimento reale è lodato come “Pugilato Divino”. La boxe del fiore di prugno è diversa da altri tipi di boxe. Il Meihuaquan presta maggiore attenzione al gioco di gambe e al lavoro sui pali, vale a dire, la boxe del fiore di prugno è più pratica. Il Pugilato del Fiore di Prugno dovrebbe essere introdotto attraverso il metodo delle cinque posture sui pali, poi lo studio della struttura (Jiazi), quindi sull’aspetto esteriore del pugilato e infine sul pugilato delle torsioni [penso si riferisca al Ningquan, cioè al fatto che in alcuni rami di Meihuaquan si inseriscono nella pratica del Jiazi delle speciali torsioni che aumentano l’impegno fisico], che possono essere inseriti nella “struttura” rispettivamente per tre anni e per due anni. La boxe deil fiore di prugno per tre anni ricerca la forza interiore allungando lo spazio dell’addome, la forza interiore per il pugilato ed infine pratica la boxe delle torsioni. Da un punto di vista professionale e oggettivo, il Meihuaquan è eccellente in tutti i tipi di boxe, perché è un potente metodo di realizzazione per tutto il corpo che supporta la combinazione con la boxe originale, quindi il Pugilato del Fiore di Prugno può essere applicato al combattimento reale, e può anche essere un modo per tenersi in forma.

Figura 1. Immagine delle Cinque Posture Tecniche di Base. Notare la strana traduzione dei nomi delle posture.

3.2. Contenuto caratteristico del sistema di integrazione tra Civile e Militare del Pugilato del Fiore di Prugno

Comparato ad altri tipi di boxe, il Pugilato del Fiore di Prugno può essere suddiviso in campo letterario e campo marziale. Il Wenchang (campo letterario) si occupa della venerazione degli antenati ed è responsabile delle scritture sacre e della genealogia tramandate di generazione in generazione. Gli insegnanti Wenchang sono molto rispettati e specializzati nella scuola di boxe sia nelle abilità civili che militari. Di solito sono in grado di curare malattie e fare i conti, risolvere problemi per gli altri, educare i discepoli, mantenere l’unità e le belle tradizioni della Scuola di Boxe e guidare le attività di tutta la Scuola di Pugilato con lo spirito delle arti e delle scienze. L’attività del campo marziale (Wuchang) è la pratica delle arti marziali e siccome le arti marziali dei pali del fiore di pruno sono “Vero sutra senza parole”, pratica lo spirito, sviluppa la saggezza e ha la funzione di educare le persone. La relazione tra letteratura, arte e arti marziali nel Meihuaquan è molto coerente con la visione filosofica del mondo e esiste una relazione dialettica interdipendente e reciprocamente vantaggiosa tra letteratura e arti marziali. Nel campo culturale, la scena letteraria delle arti marziali e della boxe del fiore di prugno può essere paragonata ad altre boxe. Sebbene l’arte marziale del Fiore di Prugno è controllata dal taoismo ed ha raggiunto una pratica tranquilla nella natura del taoismo, d’altra parte il campo culturale è basato sul buddismo. Le componenti culturali del Meihuaquan possono promuovere l’equilibrio del corpo e della mente e adattarsi rapidamente allo stato del corpo e della mente. Da punto di vista del suo campo culturale, il Pugilato del Fiore di Prugno combina i tre pensieri religiosi di confucianesimo, buddismo e taoismo con lo Zhouyi, e con il suo contenuto è principalmente legato alla coltivazione della mente e alla coltivazione dello spirito. Sebbene ci siano ancora alcune parole religiose come spirito, Buddha, Immortale, Tao, ecc., i loro significati sono cambiati e sono diventati nomi usati nella pratica di raffinare lo Spirito e il Qi. Anche le affermazioni nel Confucianesimo e nel Libro dei Mutamenti sono le stesse.

Anche le sentenze nel Confucianesimo e nel Libro dei Mutamenti sono le stesse. Ad esempio, “tre guide cardinali e cinque virtù costanti”, quando si parla di coltivazione della mente, l’essenza e lo spirito delle persone sono chiamati tre guide cardinali e cuore, fegato, milza, stomaco e reni sono chiamati cinque virtù costanti; Quando si parla di boxe e allenamento fisico, Uomo, Cielo e Terra sono chiamati tre guide cardinali; Le cinque direzioni di nord, sud, est, ovest e centro sono le cinque virtù costanti. Questo tipo di metodo completo e adattabile di arti marziali è davvero un raro modello tipico in tutti i tipi di boxe in Cina. Sotto la guida dei circoli letterari e artistici, la tecnica del Meihuaquan ha esercitato una maggiore influenza nell’unificazione del Cielo e dell’Uomo e sulla riproduzione delle opere originali. Pertanto, sotto la guida dei circoli letterari e artistici, la società ed il pugilato del prugno hanno raggiunto il loro limite e la loro flessibilità e tenacia possono favorire uno sviluppo reciproco.

4. la Funzione di Mantenimento delle Forma fisica (Fitness) del Pugilato del Fiore di Prugno

Per portare effetti sulla salute del corpo, l’esercizio fisico deve avere un esercizio di respirazione aerobica e il Pugilato del Fiore di Prugno è uno sport con un forte effetto controbilanciante. Secondo il metodo di allenamento competitivo del Pugilato del Fiore di Prugno, se c’è un allenamento intensivo, come nello sport di fitness, l’allenamento deve essere basato su una simulazione di combattimento reale e l’intensità non può essere controllata arbitrariamente [3]. In generale, l’allenamento, deve essere controllato sotto l’intensità media e bassa, per svolgere il ruolo di accrescimento della massa muscolare.

4.1. Funzione di Esercizio Fisico

4.1.1. Esercizio del Sistema Motorio

L’allenamento Meihuaquan include pugilato, tecniche di gambe e caduta. L’allenamento sistematico non solo può migliorare la stabilità delle articolazioni, ma migliorare anche la flessibilità delle articolazioni. Rafforza principalmente la stabilità delle articolazioni attraverso esercizi che migliorano la forza dei muscoli attorno alle articolazioni e migliora principalmente la mobilità delle articolazioni attraverso speciali esercizi di flessibilità e aumenta l’estensione delle articolazioni, dei legamenti e dei muscoli attorno alle articolazioni. Dopo aver migliorato la flessibilità del corpo umano, dovremmo essere in grado di rafforzare l’adattamento dell’attività muscolare, cogliere rapidamente i punti chiave di varie tecniche, migliorare rapidamente il livello tecnico degli atleti e ridurre il danno alle articolazioni e ai muscoli. Poiché il Pugilato del Fiore di Prugno ha lunghi allenamenti e intensità di esercizio, ispesserà le fibre muscolari, aumenterà la massa muscolare, si sarà muscolosi, forti, equilibrati e si apparirà più possenti. Se continui l’allenamento di Meihuaquan per molto tempo, la forma e la struttura dei capillari muscolari cambieranno e diventeranno vescicole, quindi l’afflusso di sangue ai muscoli aumenterà e le attività di tensione muscolare saranno promosse per molto tempo. Il Meihuaquan ha il suo metodo di allenamento. Poiché l’allenamento è completo, molti muscoli del corpo possono prendere parte all’attività fisica, il che fornisce le basi per lo sviluppo generale dei muscoli, in particolare lo sviluppo in età infantile. Ci sono molte componenti organiche nelle ossa dei giovani, ma quasi nessuna componente inorganica e le ossa diventano morbide. Pertanto, il tempo di pratica della boxe del fiore di prugno non dovrebbe essere troppo lungo. Il bersaglio della mano, il bersaglio del piede e il sacco di sabbia utilizzati nella pratica devono essere ammorbiditi. Lo sviluppo muscolare è lento e all’inizio l’allenamento di pugilato del fiore di prugno non dovrebbe essere troppo lungo. Non è impossibile stancarsi quando si è giovani e muscolosi, ma nella maggior parte dei casi è possibile favorire lo sviluppo muscolare accorciando i tempi di alcuni esercizi. I giovani sono muscolosi e l’allenamento di boxe del fiore di prugno può renderli più muscolosi. Che si tratti di tirar pugni, praticare al sacco o allenamento reale, i muscoli diventeranno più forti, ma la quantità non sarà eccessiva o l’effetto non sarà eccezionale. Poiché il fitness deve controllare l’esercizio, l’esercizio eccessivo influirà sulla salute.

4.1.2. Esercitare il Sistema Nervoso

Il Pugilato del Fiore di Prugno è uno sport di confronto che si tiene in un luogo specifico. Nell’allenamento effettivo o nell’allenamento di simulazione, i praticanti possono rispondere ai cambiamenti dei modelli di terreno e migliorare la sensibilità e la flessibilità del sistema nervoso. Nel combattimento reale, i metodi di allenamento della boxe del fiore di prugno, come il pugilato, le tecniche di gambe e le tecniche in volo, sono completamente applicati alle competizioni sul campo e verranno applicate varie abilità e tattiche in base ai cambiamenti del confronto sul campo. In effetti, questo è un processo di pensiero flessibile e cambiamento, al fine di formare la capacità delle persone a diventare flessibili. Rispetto ad altri sport, il Meihuaquan ha un impatto maggiore sul sistema nervoso. Ad esempio, quando si fa jogging, anche la capacità completa del sistema nervoso sarà migliorata, ma l’impatto del jogging sul sistema nervoso è quasi passivo. Il Meihuaquan è attivo nel regolare l’eccitazione del sistema nervoso e può migliorare la sensibilità, la coordinazione e l’equilibrio del sistema nervoso. La giovinezza è un periodo importante per lo sviluppo del sistema nervoso. Durante questo periodo, il sistema nervoso si sviluppa rapidamente. Il Pugilato del Fiore di Prugno è un buon metodo di allenamento per favorire lo sviluppo del sistema nervoso. Quando il sistema nervoso dei giovani è quasi completamente sviluppato, è il momento in cui la sensibilità, l’eccitamento e l’attività dei nervi sono al loro apice. Durante questo periodo, l’allenamento del Pugilato del Fiore di Prugno abilita il sistema nervoso a svilupparsi più completamente e l’allenamento può essere condotto più intensivamente. Nella mezza età, in cui il sistema nervoso è completamente sviluppato e iniziano ad apparire i segni dell’invecchiamento, si richiede un allenamento minimo ripetuto. La pratica regolare del Pugilato del Fiore di Prugno mantiene i nervi sollecitati, equilibrati e flessibili e pone buone basi per la salute degli anziani. L’agilità, l’esplosività e la flessibilità indici di chi allena il Meihuaquan per lungo tempo sono spesso più alti di quelle che si riscontrano nelle persone comuni. Durante l’allenamento, gli insegnanti devono costantemente regolare il livello elevato del cervello e dell corpo. Inoltre, rispetto ad altri programmi di fitness, il Pugilato del Fiore di Prugno presta maggiore attenzione alla praticità e fa molti esercizi. In molti casi, la difficoltà e i requisiti pratici dell’allenamento sono superiori a quelli di altri programmi di fitness. In molti casi, l’allenamento del Meihuaquan, in particolare l’allenamento completo dei giovani nella fase di crescita, di sviluppo di ossa, muscoli e altri organi, è vantaggioso per lo sviluppo completo del corpo dei giovani rispetto a molti altri sport. Sì, la pratica del Meihuaquan può essere fatta meglio e in modo più sano [4] .

4.1.3. Esercitare Altri Sistemi

La capacità vitale è un indicatore importante della crescita e della salute dei bambini e dei giovani. L’allenamento della boxe del fiore di prugno, in particolare per coloro che partecipano regolarmente all’allenamento, può migliorare la forza dei muscoli respiratori, allargare il torace, promuovere la crescita e lo sviluppo del tessuto polmonare, espandere i polmoni e aumentare la capacità polmonare. Molti esperimenti mostrano che le persone che praticano regolarmente sport hanno una capacità vitale maggiore rispetto alla persona media. Poiché l’esercizio regolare del Pugilato del Fiore di Prugno può avere un buon effetto sul sistema respiratorio, le persone impegnate nell’esercizio di Meihuaquan possono ridurre notevolmente le malattie respiratorie e le persone con malattie croniche possono migliorare la funzione polmonare dopo l’esercizio. L’esercizio regolare e scientifico della boxe del fiore di prugno ha anche una buona influenza sulla morfologia, sulla struttura e sulla funzione cardiovascolare. Il numero di battiti cardiaci delle persone che si esercitano frequentemente è inferiore a quello della persona media. L’intervallo tra ogni battito cardiaco è lungo e il tempo di “riposo” del cuore è lungo, il che contribuisce alla salute del cuore e impedisce al cuore di sentirsi stanco. L’allenamento regolare del Meihuaquan può inibire l’insorgenza di malattie cardiovascolari (trombosi, infarto del miocardio, ecc.). Se prendi regolarmente parte alla pratica del Pugilato del Fiore di Prugno, aumenteranno anche le cellule immunitarie (linfociti, macrofagi e globuli bianchi) e le molecole immunitarie. Il sistema immunitario nel suo insieme potrà migliorare le difese immunitarie, migliorare la capacità del corpo di reagire alle malattie, mantenere il corpo sano, ritardare l’invecchiamento e prevenire le malattie.

4.2. Funzione di Esercizio Psicologico

4.2.1. L’influenza del Pugilato del Fiore di Prugno sulle Emozioni

L’allenamento del Meihuaquan fornisce uno sfogo per le emozioni negative della depressione e regola le emozioni malsane come la depressione mentale e la depressione emotiva. La boxe del fiore di prugno è uno sport antagonista. Se ti senti arrabbiato o insoddisfatto, puoi sfogare i tuoi sentimenti attraverso la boxe o i sacchi di sabbia. In particolare, l’impulso reattivo generato può cambiare l’atteggiamento per evitare cose estreme.

4.2.2. L’Influenza del Meihuaquan sulla Volontà

Il duro lavoro, la fatica, l’intensa competizione sono le caratteristiche del fiore di susino. La pratica sportiva è sempre accompagnata da una forte esperienza emotiva e da una chiara volontà di lavorare sodo. Pertanto, aiuta a coltivare il coraggio, la resistenza, la resilienza, la costanza, l’arguzia e il carattere fermo delle persone e mantenere un atteggiamento positivo.

4.2.3. L’Influenza del Meihuaquan sulla Conoscenza di Se

L’allenamento della boxe dei fiori di prugno può rendere le persone più forti, più flessibili, più coordinate, più soddisfatte, più sicure di sé e più rispettose di sé. La competizione farà anche riconoscere alle persone il loro valore sociale unico. Poiché il Pugilato del Fiore di Prugno rivela i propri pregi e difetti, le persone rivedono sempre la loro comprensione e le loro azioni, danno pieno gioco alle loro possibilità e vantaggi, superano le loro carenze, correggono le loro carenze e trattano correttamente il successo e il fallimento.

4.2.4. L’Influenza del Meihuaquan sulla coordinazione del comportamento e sulla risposta moderata

Secondo la psicologia dello sport, la coordinazione dell’azione significa che le azioni delle persone sono coerenti e la risposta lenta significa che le persone non sono né insolitamente sensibili né insolitamente lente. Esiste una relazione relativamente stabile tra l’intensità della stimolazione e l’intensità della risposta. La boxe del fiore di susino viene praticata secondo i requisiti delle regole e dei regolamenti e tutti gli atleti sono limitati dalle regole. Pertanto, lo sport gioca un ruolo importante e positivo nel coltivare le buone azioni delle persone.

5. Il Potenziale e le Carenze degli Esercizi di Base del Meihuaquan nel Mantenimento della Forma fisica ( Fitness)

5.1. Il Potenziale degli Esercizi di Base del Meihuaquan nel Mantenimento della Forma fisica

In quanto parte importante della cultura tradizionale cinese, il Wushu è sempre stato uno dei simboli della cultura cinese e ha un’influenza mondiale. Si può dire che la combinazione organica di Pugilato del Fiore di Prugno e cultura cinese sia un vantaggio naturale nello sviluppo del Meihuaquan, che fornisce un forte retroterra culturale per la creazione dell’immagine del Pugilato Cinese del Fiore di Prugno. Per la persona media, lo scopo della pratica del Meihuaquan è rafforzare il corpo, perdere peso, proteggersi, apprendere e godere delle abilità e coltivare la moralità. La boxe Meihua è strettamente correlata a tutti i tipi di vita moderna. Inoltre, a giudicare dalle condizioni oggettive, il pugilato Meihua ha un grande potenziale di sviluppo [5].

Con il rapido sviluppo dell’era della scienza e della tecnologia, l’ambiente di vita delle persone è stato notevolmente migliorato, i loro bisogni materiali e culturali sono ben ordinati e si stanno muovendo verso il livello sempre più elevato delle scienze sociali e dei cambiamenti tecnologici. Il nostro Paese ha vinto un’ottima opportunità di sviluppo produttivo, ma anche il ritmo della modernizzazione è stato accelerato. Tuttavia, la qualità fisica delle masse non è stata migliorata a tutto tondo come previsto in passato. Invece, sono comparsi fenomeni come “carenza culturale”, “malattie della civiltà moderna”, “effetto serra” e esaurimento energetico e gli organi interni sono in declino. L’aria fresca emette cattivo odore, l’acqua limpida del fiume è torbida e la vita delle persone e le attività produttive sono fatalmente colpite. Al fine di rendere le persone più sane, il programma di fitness nazionale in Cina ha promosso la nazionalizzazione, la scientificazione e la diversificazione del pugilato tradizionale del fiore di susino. Dal momento che le persone generalmente prestano attenzione ad esso, il valore di mantenimento della forma fisica(fitness) del Meihuaquan e la moderna commercializzazione degli sport competitivi sono posti al centro dell’attenzione delle persone e sono entrati a far parte della salute delle persone e nel ritmo della vita sociale moderna. La velocità è così incalzante che le persone non possono dedicare abbastanza tempo all’esercizio. Il valore di mantenimento della forma fisica del Pugilato del Fiore di Prugno, come introduzione, aiuta i circoli di arti marziali cinesi a trovare un gran numero di metodi di fitness, che è in linea con le proprie caratteristiche di sviluppo. Implementa la strategia di fitness di tutti i tipi di persone cinesi. Allo stesso tempo, fornisce anche un supporto o una piattaforma per promuovere e sviluppare la boxe del fiore di pruno.

“La vita sta nell’esercizio” e l’esercizio è stato a lungo riconosciuto come un buon modo per mantenere la salute. Il Wushu è un’attività sportiva speciale in Cina, che ha una lunga storia, un significato profondo e ricco e un alto valore sociale. Questo è l’esercizio e il metodo principale dell’assistenza sanitaria tradizionale cinese e del mantenimento della salute, e dovrebbe essere menzionato per l’effetto di ritardare l’invecchiamento, prevenire e curare le malattie. La boxe del fiore di prugno fa parte delle arti marziali cinesi. Attraverso lo stato di necessità e la sperimentazione pratica, il Wudao (Via Marziale) ha realizzato le sue funzioni di fitness e assistenza sanitaria, ha favorto l’integrazione e lo sviluppo le parti del corpo relativamente insufficienti, ha permesso il raggimento dell’equilibrio fisiologico e ha migliorato lo stato funzionale del corpo, l’integrazione del corpo e della natura e l’equilibrio relativo della dinamica interna del corpo. Con il continuo sviluppo della società, la consapevolezza della salute delle persone è in aumento. Tuttavia, nello stile di vita frenetico, la qualità della vita delle persone è sempre in calo, quindi alcune persone iniziano a riflettere sui propri comportamenti e abitudini. La funzione di fitness del Meihuaquan non solo enfatizza la coltivazione della creatività agonistica e degli sport competitivi, ma fa anche perdere alle persone la loro distorsione mentale. Il Pugilato del Fiore di Prugno attribuisce grande importanza all’uso di varie posture per rafforzare il movimento fisico, garantisce la crescita sana del corpo e della mente, previene le malattie, stabilizza le persone, coltiva la moralità e migliora il carattere. I punti di cui sopra sono lo spirito e l’essenza della nostra cultura tradizionale delle arti marziali. Questo per trasmettere le proprie idee, che dipende dalla consapevolezza del pubblico di una vita sana.

5.2. Carenze degli Esercizi di Base per il Fitness del Meihuaquan

La boxe del fiore di susino è uno sport unico e professionale, che richiede persistenza a lungo termine. Quando si pratica, sarà limitato da tempo, luogo, allenatore e informazioni, e questi sono anche i fattori importanti che limitano lo sviluppo del Meihuaquan.

6. Conclusioni

Il Pugilato del Fiore di Prugno è un esercizio competitivo molto intenso, che può rafforzare muscoli e ossa, migliorare la flessibilità delle articolazioni e la capacità dei muscoli di espandersi e contrarsi, migliorare la velocità, la reazione, la sensibilità e la resistenza delle persone e migliorare gli organi interni.

Praticando la boxe del fiore di susino, i giovani cresceranno sani, forti fisicamente, avranno una postura adeguata e diventeranno attivi. Le persone di mezza età si manterranno in salute, energiche, ritarderanno il processo di invecchiamento e vivranno una vita lunga e sana.

7. Suggerimenti

I dipartimenti amministrativi competenti in Cina hanno aumentato il loro sostegno e istituito più strutture per il fitness, in modo da fornire un canale più agevole per promuovere la cultura del fitness del Pugilato Meihua.

In quanto importante vettore della trasmissione del campo culturale, le scuole dovrebbero fare buon uso del Meihuaquan come risorsa, creare e codificare esercizi  semplici e adatti alle caratteristiche di sviluppo fisico degli studenti e dare pieno gioco al suo valore di fitness.

Fare pieno uso dei mass media, pubblicizzare attraverso i media di rete, mostrare alla gente l’eccellente cultura tradizionale cinese, attirare i giovani a imparare e iniettare sangue fresco e potente nel Wushu cinese.

Nel processo di sviluppo del Pugilato del Fiore di Prugno, solo partendo dal valore del fitness, cambiando il vecchio concetto e rompendo il modo di pensare originale, il Meihuaquan può raggiungere uno sviluppo più rapido.

Riferimenti Bibliografici

[1]

Cheng, P.Y. (2011) Research on the Origin and Organizational Characteristics of Meihua Boxing. Journal of Shandong Institute of Physical Education, 27, 34-38.

[2]

Liang, X. and Yu, Y.M. (2017) Review and Prospect of Scientific Research on Plum Blossom Boxing in China for Thirty Years. Contemporary Sports Science and Technology, 15, 123-124.

[3]

Xu, H.K. and Wang, Z.T. (2018) Looking at the Development of Plum Blossom Boxing from Its Fitness Value. Journal of Hubei Sports Science, No. 5, 603-606.

[4]

Tang, B. (2019) On the Fitness Function of Plum Blossom Boxing. Intelligence, 13, 168.

[5]

Ding, D.X. and Zhang, Q.D. (2019) Current Situation and Development Countermeasures of Plum Blossom Boxing in China. Journal of Panzhihua University, No. 6, 80-83.

https://www.scirp.org/journal/paperinformation.aspx?paperid=118424

Connections and Particularities of Yihequan, Liguajiao, Hongquan and Meihuaquan

By Storti Enrico , original text in Italian 23/04/10 (translation 2022)

This is an image of the Unborn Old Mother
无生老母
, a deity that appears as a common trait of the heterodox sects of the Qing era. It is also mentioned in the Baojuan (Precious Scrolls) of the Meihuaquan.

Introduction

A technique of Dahongquan in Fengxian

This work of mine aims to bring back into the field the historical notions already widely documented and subjected to critical analysis especially by Chinese and American scholars. In Italian I found, at the height of these, only the Thesis of Dr. Smolari Fabio, but surely there will be other writings not to my knowledge. My work is much more modest and wants to be an incentive to others, more titled than me, to deepen, but above all to spread knowledge to all. In particular, I wanted to systematize the historical accounts of the links between Yihequan, Liguajiao, Hongquan and Meihuaquan that sometimes seem more than a simple case, but leaving the possibility open to the contradictory. In doing this I start from my belonging to the Meihuaquan School and from the research carried out on the spot on this style. The Meihuaquan is presented with remarkable variants both technical and cultural, indicating the influence of external experiences be they Doctrinal or Martial. It becomes therefore difficult to make a univocal speech and finally totally clarifying. In the same way the historical sources are unclear about the martial technique, so a comparison with the styles of Wushu is difficult, while the sources of the Boxing Schools are often self-referential. Of course, in the course of studying these issues for my part I have developed some beliefs, which may not even have a historical foundation, or rather are of a circumstantial nature. Far from proving it, reading the various historical texts I had the feeling that the the Meihuaquan is an emanation of Hongquan or vice versa, and that over the past three hundred years these two styles have strongly influenced each other. Liguajiao and Hongquan are probably related and Hongquan is the “military” branch of this sect. The Hongquan often concealed its name by using alternative names, such as Baguaquan, Liutangquan, Yihequan, etc. or changing the ideogram that was going to represent the sound Hong. Baguaquan is the name of various styles widespread in the area between Hebei, Henan and Shandong, but for example it is also the name of a Meihuaquan’s exercise. As we will see sometimes the styles was also hidden under the name of one of his exercises. The Wenshengquan is the result of the union between the Meihuaquan and the Hongquan. These themes will only be mentioned in the text that I organized in a particular way taking as inspiration the Schools of Boxing and the Doctrines and the names of some characters, trying to create a path that reconstructs some significant relationships between them. Of course, the Meihuaquan is the common thread and almost always appears, without having a dedicated section. I omitted to describe the story of Zhao Sanduo and to speak in a homogeneous way about Tianlijiao, because I found arguments marginal compared to those identified, although connected.

Shandong Map. The Shandong is one of the provinces where the events we are dealing with take place.

Yihequan (义和拳)

From a nominal point of view with the Yihequan there is a very common phenomenon: those, that, in western sources, in relation to the famous popular uprising against foreigners in China, have become famous as Boxer, actually they answered to the name of Boxers United in Justice, the Yihequan. This name first appears in official documents of the Qing Dynasty in investigations following the Wang Lun Uprising in 1774. In fact, the authorities began to investigate the environment of the Boxing Schools, which had greatly influenced and characterized the sectarian experience of Wang Lun.

Sato Kimihiko (1982):

…the I-ho-chuan was the same as the White Lotus religion or more precisely as the boxing which had combined with the military sect of Eight trigrams sect, Ching-Shui-chiao.

Despite this, there is not much information about the Boxing Schools of the time and it is difficult in some cases to trace them back to existing schools today.

The I-he-chuan (義合拳, Righteous Harmony Boxing) is one of the schools cited by Sato Kimihiko (1982) in relation to the Pure Water Sect, along with the Pa-kua-chuan (八卦拳, Eight Trigrams Boxing) and the Chi-Hhung-sin-chuan (七星紅拳 Seven Star Red Boxing).1

Esherick Joseph (1988, p.334) explain that:

Since the Qing code included no explicit prohibition of boxing (despite a Yong-zheng edict against it), the Yi-he Boxers (like all other mid-Qing martial artists) tend to appear in surviving documents only when some connection to prohibited sects can be claimed.

In particular, the Boxing School of the Uniteds in Justice appears from the documents as the military branch of a more complex structure, used by different groups with different purposes and intentions.

Always Esherick Joseph (1988, p.339-340) :

“Yi-he” was in fact quite a common name. We have already noted a pacific meditation sect, unconnected to the boxers, which had the same name. And a glance at any detailed map of northwest Shandong will reveal villages called Yi-he scattered across the plains. It is thus possible that two completely different groups of boxers came up with the same name—those in southwest Shandong more active among gamblers and yamen runners, those in the northwest entering into closer relationships with the White Lotus sects.

Zhang Rumei (张汝梅), the governor of Shandong at the time of the Boxers’ Revolt, was convinced that Yihequan (义和拳) was the same as Ba Hongquan (把红拳) and Meihuaquan (梅花拳). According to the Annals of Chiping County (茌平县志), the Yihequans began as Jinzhongzhao (金钟罩2). According to the Pingyuan County Outlaw Boxer Chronicle (平原拳匪纪事), the county magistrate stated that the Yihequans were said to be the Red Boxing

1As you can see, Sato uses the Wade-Gilles transliteration. This is the Pinyin: Yihequan, Baguaquan, Qixing Hongquan.

2The Jinzhongzhao is a type of “hard” Qigong (硬气功) that allowed to resist the blows of the stick and the cuts of saber, to resist the cannons of Westerners (不畏棒击刀砍,不畏火枪洋炮). The types of “hard” Qigong is still visible today within the Boxing Schools, especially in the countryside and within the Plum Flower School.

Association (红拳会)1. All these testimonies lead to think that the term Yihequan was a fairly common name used for various purposes and on particular occasions.

1Esherick uses wrongly “Red Brick Society (Hong-zhuan hui)”.

Flag with the words “groups united in justice”

Liguajiao and Wenshengquan

Training of a figure of Wenshengquan in Juncheng. In it you can see the incredible similarity with Xiaoshi of Meihuaquan.

The name Yihequan (义和拳) often crosses the history of an important sect, the Liguajiao sect (离卦教)1 and the Liguajiao had contact with the Meihuaquan. The Liguajiao also had an organization divided into Military Area and Civil Area (Wuchang and Wenchang).

Sato Kimihiko (1982) tells:

From the incident of the I-ho-chuan in 1778, 1783 and 1786, we can guess that the I-ho-chuan had close relationship with the Li () trigram, a branch of the Eight trigrams sect.

And again:

A careful examination of the materials on the boxing in this uprising such sources as those on general leader of the military sect, Feng Ke-shan (馮克善), the group members led by Sung Yueh-lung (宋躍龍) and the case of Ke Li-yeh (葛立業) who learned and practiced I-ho school boxing (義和門拳棒), show that I-ho school boxing had been practiced inside Sung Yueh-lung’s group in the Chili-Shantung boundary area, and that this group belonged to the chain of Li trigram. Hence we can easily identify the I-ho school as one of small regional group in the Li trigram in Eight trigrams sect. It becomes clear that the reason why boxing was combined with the Li trigram, representative of Wu trigrams, depends on the principle of organization. The boxing practiced in the Eight trigrams sect had been influenced by its religious thought, and came to have incantationary-religious characteristics, The I-ho-chuan and Eight trigrams sect in Chin-hsiang (金郷) county seem as though they were in conflict, but this example proves that there was a close relationship between the two.

Esherick (1988) thinks different. For him the meeting between the name Yihequan and the trigram Li was fortuitous, as we will see later.

The Liguajiao sect was founded by Gao Yunlong (郜云龙) who also played an important role in the establishment of the Wenshengquan (文圣拳). Liu Fengtian (刘奉天, 1617-1689), is considered the founder of this school along with Gao, who was his disciple, and the students of this school believes this two persons to have shaped the Wenshengquan, a method of boxing and internal work that contained the Yin Yang, Wuxing and Bagua theories (内含阴阳五行八卦的内功拳法).

Liu Fengtian, besides being considered the founder of the Baguajiao, was expert in the 108 lu chuifa (108 路捶法, method of striking in 108 streets) of military training (Wugong) and in cultural work (Wengong) in which he had the main role. He wrote the Bagua Ba Shu Ge (八卦八书歌 eight books songs of the Bagua). Gao Yunlong was very well versed in Sanshier shi Changquan (三十二式长拳, Long Boxing in 32 figures) and in Liuhe Daqiang (六合大枪, Spear of the Six Combinations).2

A greater confirmation of a connection between this style and the Liguajiao, one of the many names with which the Wenshengquan is known is Liguaquan (离卦拳). The most important, historically documented contact between Meihuaquan and Liguajiao concerns Feng Keshan, a member of the Huaxian Plum Flower School in Henan. Feng Keshan joined the Liguajiao in 1797 following the teachings of Wang Xiang and only in 1800 would he become a pupil of Tang Hengle in Meihuaquan.

1Esherick Joseph (1988, pages 333-334): The second document cited by Lao Nai-xuan is the more critical one, for it is a long memorial by Na-yan-cheng, who had directed the suppression of the 1813 Eight Trigrams rebellion. The memorial, from late in 1815, was on the occasion of the discovery of the Clear Tea sect (Qing-cha men) of the Wang family of Stone Buddha Village (Shifokou)—a family with a sectarian history dating back to the Ming dynasty.1 The memorial summarized Na-yancheng’s findings on all sects uncovered in connection with the 1813 rebellion, mentioning among them the Yi-he-men quan-bang (United in Righteousness School of Boxing and Cudgels), which was identified as one of many schools descended from the Li Trigram sect.

2From the official website of the Wenshengquan in Jining: http://www.chinesewensheng.com/

This is the lineage of Feng Keshan in the Liguajiao as it was rebuilt by Lu Yao (2000, p.170)

Wang Xiang belongs to the lineage of Gao Er. Gao Er in the Liguajiao is a fourth generation compared to Gao Yunlong. Interestingly, Wang Xiang is from the same city (Jining) where today the Wenshengquan continues to be passed down. According to some historians such as Esherick there was no real correspondence between the Schools of Boxing and Heterodox Religious Doctrines, but coincidentally there were contacts between these two realities, in an area where both were widely spread. Particularly in the Baguajiao organization and its Liguajiao branch, the military side (Wuchang) would gather techniques from different styles, or the style that was practiced on this side could be changeable. This would explain the association of some names of Pugilistic Schools in documents relating to the sectarian revolts in Shandong and its surroundings between 1700 and 1900.

Esherick (1988, pages 338-339) stresses even that boxing practitioners used to have more than one teacher with the aim of adding new knowledge to their technical knowledge:

The looseness of martial arts organizations generally, with boxers often switching teachers and adding new techniques, makes it quite possible that boxers in different areas could go quite different ways.

This is the story of the Wenshengquan, which brings other interesting information (Li Ruoxian):

[The Wenshengquan] according to oral accounts originated between the end of the Ming Dynasty and the beginning of the Qing Dynasty by Liu Zuochen (刘佐臣), the founder of Baguajiao(八卦教), and the union of United Civil and Military Working Methods (Wen Wu Gongfa Heyi, 文武功法合一) by his pupil Gao Yunlong (郜云龙). Gao Yunlong, as founder of Liguajiao, taught to Yang Sihai (杨四海). Yang Sihai during the period of Qianlong’s reign (1736-1796) successfully applied for the Imperial Civil and Military Examinations. He passed on his knowledge to Du Hengxin (杜恒信) of Jining (济宁) in Shandong, therefore [the Wenshengquan] was called Dujiaquan (杜家拳).

Following Esherick’s idea, Wenshengquan was probably the result of a synthesis of different systems, in particular of Dahongquan and Meihuaquan, in fact the presence in the transmission of this boxing of Yang Sihai, who is a master of Hongquan, but also practitioner of Meihuaquan1. Another indication of this mixture is the fact that the Liubujia, the basic structure of Dahongquan, in this school becomes Wubujia (五步架, structure of the five steps), exercise so called because it consists of five Figures in which you perform a particular twist work. This is very reminiscent of the Five Figures (Wushi) of Meihuaquan and could be the signal of a synthesis and a derivation also from this school.

1There is a lineage of Yang Bing that we will see later in which we find Yang Sihai.

Yang Sihai

A possible lineage of Wenshengquan

The lineage described by the Wengsheng Boxing School roughly follows that of the Liguajiao sect, which is well noted in the interrogations following some famous rioting, such as that of 1813, which also saw an attack on the Forbidden City by the insurgents. This is the reconstruction by Hubert Michael Seiwert (2003, P. 420):

a member of the Gao family in Henan was captured. In the confessions of Gao Tianyou the history of his sect is traced back to his ancestor Gao Yunlong. He had established the Ligua jiao as a disciple of Sir Liu from Shan county in Shandong who was an incarnation of Maitreya. After Gao Yunlong’s death the leadership of the sect was inherited by his descendants. “Sir Liu” here certainly refers to Liu Zuochen, the founder of the Shouyuan jiao, which later became known as Bagua jiao. Thus, from its very beginning the Ligua jiao was connected to the Liu family, and these connections are well documented in the eighteenth century. Gao Yunlong’s grandson still considered Liu Ke, who was Liu Zuochen’s grandson, as sect leader and regularly sent money to him. Three of his sons were arrested and executed in 1772 when Liu Shengguo was detected as leader of the Bagua jiao. Gao Tianyou, who was captured in 1813, was the son of one of their brothers who had escaped the persecution. The Gao family thus had transmitted leadership of the Ligua jiao for more than a century, and at least until 1772 maintained close relationship with the sect head of the Liu family. Like many members of the latter, Gao Tianyou held an official rank by purchase, which shows that the leaders of the Ligua jiao had become wealthy and well established. It does not seem that Gao Tianyou was actively involved in the rebellion of 1813, and in any case most of the sects that had branched off from the Ligua jiao acted independently and were not subordinated to the Gao family in any political sense.

continue…. the complete essay

Il pugilato di un ramo di Prunus mume

一枝梅拳

Inizio 起势 a
Inizio 起势 b

Un altro tipo di Meihuaquan è emerso dal Web. Questo è un ennesimo esercizio dello Shaolinquan. La formula ritmata 歌诀 o versificata (che si compone di coppie di frasi con 7 ideogrammi) ne spiega l’origine. Da esso si capisce anche che questo esercizio proviene dal sud della Cina, il sapore dello scritto è quello dei Rotoli Preziosi (Baojuan):

一枝梅拳源出嵩,时在明代皇嘉靖,

Il pugilato di un ramo di Prunus mume ha avuto origine sul Songshan, al tempo dell’imperatore Jiajing (1521-1567) della Dinastia Ming,

武僧赴边平妖寇,拔腿授艺传武功。

I monaci guerrieri andarono a pacificare i demoni invasori [probabilmente si riferisce ai cosiddetti pirati giapponesi],avanzarono insegnando la maestria e tramandando gli esercizi marziali 武功.

少步多拳密如雨,南徒不逊北僧勇,

Pochi passi e molti pugni fitti come la pioggia, i discepoli del sud non sono inferiori ai coraggiosi monaci del nord

南国高手数曹彪,艺通少林拳戈精,

Tra i numerosi esperti nel sud del paese c’è Cao Biao曹彪, la cui abilità è passata attraverso la perfezione nelle armi antiche della scuola di pugilato Shaolin

授于贤徒飞天豹,奇为一枝梅拳名,

insegnato dal discepolo devoto Apsaras Volante 飞天 Leopardo 豹, misteriosamente fu chiamato Pugilato di un Ramo di Prunus mume

八十七招均绝技,稳而不动泰然静,

ottantasette mosse anche di abilità consumata, stabile e non si muove calmo e immobile

山椿易守动而傲,拳打四门擒妖龙,

L’albero sacro della montagna cambia difesa muovendosi e rifiutandosi di cedere, colpisce con i pugni nelle quattro porte per catturare il demone drago

刚健有力含而柔,刚柔相济葆宗风,

la vigorosa inflessibilità che ha la forza muscolare contiene anche la flessibilità, il mutuo scambio tra flessibile ed inflessibile preserva lo stile unico della settanta

此拳高手乃高参,若练真意数十冬,

L’esperto di questo pugilato è un mentore, se pratica il vero significato per dieci inverni

大师宏含慈善志,度居南洋济众生,

Il grande maestro magnificente contiene intenzioni benevolenti, che si estendono fino ad aiutare tutte le creature viventi che vivono nelle province costiere del sud

广收门徒精授艺,桃李天下绿映红,

raccolse estesamente discepoli a cui tramandare la maestria raffinata, i suoi discepoli maturarono dappertutto [Tianxia]

南洋少林展雄姿,顶天立地魁群雄,

La diffusione dello Shaolin nelle province costiere del sud ha un aspetto maestoso, a capo di un gruppo di uomini potenti di grande statura e spirito indomito

若开一枝梅拳功,雄立武林南洋丛,

se inizia l’esercizio del Pugilato di un Ramo di Prunus, l’uomo starà nel consesso dei circoli marziali delle province costiere del sud

不负先师参公义,还须苦练此拳功。

per non tradire i maestri predecessori che partecipavano al mantenimento pubblico della giustizia, bisogna ancora praticare diligentemente questo esercizio di pugilato.

Entrambe le mani fanno tesoro 两手取宝
2.L’ Arhat esamina l’albero del cielo 罗汉盘椿 a
2.L’ Arhat esamina l’albero del cielo 罗汉盘椿 b
3.il grande santo mostra i palmi 大仙亮掌
4.ruotare il palmo per coprirsi dalla pioggia 反掌覆雨

continua…

Il Meihuaquan della Sala Wang Saichun

王赛春堂“梅花拳”

Il Meihuaquan della Sala Wang Saichun è il Meihuaquan praticato da Wáng Yàtài 王亚泰 un antenato 先祖 di quindicesima generazione della famiglia Wang che onorò come maestro un insegnante del Wutaishan 五台山. Principalmente diffuso nel villaggio Liaotian 寮田村, della città di Yonghan 永汉镇, nel “comune” di Longmen 龙门县, distretto della città di Huizhou 惠州市, in Guangdong.

La Storia

i praticanti di Meihuaquan di Liaotian sono famosi anche per la pratica della danza del leone

Gli antenati del clan della famiglia Wang erano originari del Shanxi 山西 che migrarono nel Fujian. Poi dal Fujian si trasferirono a Meixian 梅县 ed infine arrivarono al villaggio Liaotian. Il Meihuaquan della Sala Wang Saichun fu trasmesso da Wáng Yàtài ai membri del suo clan tramite la trasmissione orale, generazione dopo generazione ed ha circa 300 anni di storia.

I Contenuti Fondamentali

Questo Meihuaquan allena le sequenze in modo ordinato, allena a pensare in modo rapido, il movimento delle tecniche è diviso, mentre le interruzioni del movimento sono collegate. Il suo accompagnamento comprende gong 锣, tamburi 鼓 e piccoli cimbali 镲.

Questo l’elenco di tecniche di una sequenza : Il saluto con le mani giunte inizia con entrambe le mani che vanno da sinistra a destra, detto “figura cerimoniale” 礼数. Infilzare una volta nella posizione del cavaliere 一扎马步, passo del salire a cavallo seguendo il cambiamento del corpo 马上步随身换, inserire entrambe le mani 双手插入, calcio in volo davantio e dietro 前后飞脚,immagazzinare il vigore come la tensione dell’arco 蓄劲如开弓, il piede tocca terra in cinque punti 五尖脚落地, cioè interscambi di doppi inserimenti 双插, doppi fendenti 双劈 e calci 踢。Con concentrazione 凝神, raccogliendo il Qi 聚气, si ruota il corpo di 90 gradi, variando il salire a cavallo 马上 con il pugno lanciato 冲拳, il pugno angolato 角拳, il diretto 直拳 ed il pugno che collide 撞拳; entrambi i piedi dalla posizione del cavaliere centrale cambiano in una posizione del cavaliere bassa, entrambe le mani emettono vigore, veloci come il vento 疾如风, rapide come la scossa elettrica 快如电, leggere e fulminee 轻灵迅速. Trasforma il pugno in palmo 变拳为掌, ribalta ruotando davanti e dietro 前后翻转 e nuovamente trasforma il palmo in pugno 变掌为拳. Spazza frontalmente 前扫堂, pugno diretto lanciato 直冲拳, conosce sia l’ampio che lo stretto 知宽知窄, agilmente variabile 灵活多变. Spazza frontalmente 前扫堂, calcio volante destro in avanti 向前右飞脚, colpisce con le mani a grande stendardo 打大旗手, salendo a cavallo esegue la figura finale 马上收势, saluto con le mani giunte 作揖, l’allenamento è finito.

Le Armi Comuni nel Meihuaquan

Yan Zijie pratica la spada con un suo allievo immagine presa da https://www.bilibili.com/read/cv12217916

Armi Comuni 常规器械, di Yan Zijie

Traduzione e note di Storti Enrico, da “Introduzione al Meihuaquan”

(Questa è una dissertazione di Yan Zijie sull’utilizzo e l’allenamento delle armi che spesso sono patrimonio comune di tutti gli stili di Wushu e che, nel Meihuaquan, si differenziano da quelle definite Insolite che compongono un carretto. Il trafiletto riflette il modo di intendere il Meihuaquan del maestro Yan Zijie)

Il metodo di allenamento delle armi è di due tipi:

  1. un tipo ha passi e tecniche prefissate ed ha anche delle direzioni prefissate;
  2. l’altro tipo di metodologia non ha tecniche e passi prefissati ed è praticato muovendosi secondo le Quattro Porte e le Otto Direzioni (in questo caso inteso sempre liberamente).

Il Meihuazhuang è una scuola di esercizio marziale per andare in guerra dei campi di battaglia dell’antichità. Nei tempi antichi frequentemente lo scontro era mortale, non si era particolarmente attenti alle mosse infiorate, ogni movimento era “discostarsi dal falso e preservare il vero” 去伪存真 e mirava al cuore delle persone. Fendere a sinistra e spaccare a destra 左劈右砍, le Quattro Porte e le Otto Direzioni tutte potevano essere prese in considerazione per gli spostamenti. Contemporaneamente il lavoro marziale del Meihuazhuang presta attenzione al ritmo ed alla metrica. Le attuali dimostrazioni con le armi sono sincronizzate al meglio delle possibilità con la musica, nel tentativo di migliorare l’allenamento delle capacità cognitive umane e dell’istinto e stimolare il subconscio.

Nell’immagine due tipi di Grande Lama cioè quella delle Primavere e degli Autunni 春秋大刀 e quella con Tre Tasselli e la Testa di Demone 三缨鬼头大刀

Tra i Diciotto Tipi di Armi 十八般兵器 per spirito, coraggio e difficoltà la più importante è il Chunqiu Dadao 春秋大刀. Le sue caratteristiche sono tecniche di lama agili 刀法灵活, una grande varietà di cambiamenti 变化多端, fervore magnificente 气势雄伟, concentrazione nella forza 劲力贯注, veloce e feroce 快速迅猛, una mossa una postura 一招一势, movimenti essenziali 动作紧凑, una grande estensione 舒展大方. Il momento della pratica richiede di Affondare il Qi nel Dantian 气沉丹田, Contenere il Vuoto e Abbracciare il Qi 含虚抱气, il Qi e le Mutazioni sono Mescolati 气易相融, la Tecnica Corporea Vigorosa 身法传神, Inflessibile e Flessibile sono Interdipedenti 刚柔互用.

Dimostrazione di Grande Lama delle Primavere e degli Autunni presso Leijiacun, in occasione della commemorazione di Liu Maishou

L’abilità combattiva del Meihuazhuang oltre al combattimento a mano nuda, include anche l’applicazione di Sciabole 刀, Lancia 枪, Spada 剑, Bastone 棍 e di altri tipi di armi.

“Avvolgere la Testa con un Turbante” preso da Meihuadao di Zhang Wenguang

La Sciabola (Singola) 单刀 si muove scivolando veloce e scaltramente, con potenza coraggiosa e feroce 勇猛威武, con forza muscolare vigorosa 雄健有力. E’ conosciuta come “coraggio di cento soldati” 百兵之胆. Quando è utilizzata può fare le azioni di “inserirsi nella schiena” 背插, “coprire” 藏掖, “avvolgere la testa con un turbante”缠头裹脑; le tecniche di Sciabola 刀法 sono Veloci e Leggere 迅疾轻灵, con Rotazioni in Salto 跳跃旋转, Avanzamenti e Ritirate avvengono in modo Naturale 进退自如.

Tecnica di lancia dallo “Shoubilu”

La Lancia 枪 è il “Re di Cento Soldati” 百兵之王, lunga e acuminata, utilizza la destrezza come modo per vincere. Di profonda originalità, le altre armi hanno difficoltà a competere con essa; i movimenti delle tecniche di lancia 枪法 sono agili. La tecnica corporea permette sia di avanzare che di indietreggiare. Le tecniche di spostamento cambiano rapidamente.

Da Manuale della Spada Meihua

La Spada 剑 si chiama il “Sovrano delle Cento Lame” 百刃之君. Ha una grande estensione del vigore 气势大方, un portamento naturale e disinvolto 风度潇洒. Quando è applicata normalmente Prende in Prestito la Forza ed Emette la Forza 借劲使劲, Utilizza la Saggezza per Vincere 以智取胜; le tecniche di spada 剑法 sono facili e aggraziate e di grande estensione 飘洒大方, a volte inflessibili e a volte flessibili 有刚有柔, a tratti veloci e a tratti lente 有快有慢, a volte vuote a volte piene 有虚有实, si muovono in ogni sorta di modo 闪展腾挪, con un altezza modulata alle situazioni 高低起伏, muovendosi con un aspetto aggraziato.

Alcune tecniche di bastone dal libro Meihuazhuang di Han Jianzhong

Il bastone 棍 che è un arma senza lama, usualmente è detto “Testa di Cento Soldati” 百兵之首; le tecniche di bastone 棍法 sono coraggiose e feroci, veloci, piene di forza muscolare. Possono avere le azioni Aprire e Chiudere 开合, Ruotare ed Oscillare Abilmente 旋转圆熟, la Forza Muscolare Attraverso la Punta del Bastone 力透棍尖, spazzare orizzontalmente mille eserciti 横扫千军.

Nella pratica del Meihuaquan e allo stesso modo nella pratica delle armi non ci sono sequenze 套路 standardizzate. Ciò richiede al praticante di essere in grado di “avere mani senza aspetto prefissato e piedi senza passi prefissati” 手无定形、脚无定步. Ciò può allenare le capacità cognitive ed in particolare l’istinto. Infatti il pensiero logico a lungo termine tende a irrigidire il cervello, inoltre questo metodo di esercitarsi senza restrizioni e senza limiti, lasciando che la natura segua il suo corso, può permettere di liberare le proprie capacità cognitive [potenzialità cerebrali inespresse]. Le persone, solo nella situazione in cui il cervello è rilassato, possono generare più capacità intuitive ed istintive.

La Tecnica di Oscillazione (摆法)

I metodi di spostamento (descrizioni di Han Jianzhong)

La tecnica di oscillazione per il praticante di arti marziali è un metodo di camminata per spostarsi sul lato corto del rettangolo del campo di pratica. Lo schema nell’immagine descrive il metodo che si sporta sulla direttrice nord sud.

per esempio: il praticante passa dalla linea diagonale inferiore alla linea diagonale superiore, quando inizia la tecnica di oscillazione si è prima posizionati correttamente nella postura grande a sinistra.

Il piede sinistro fa un passo in avanti [ruotando il corpo] in direzione nord, la gamba sinistra forma la posizione ad arco (弓步) e la gamba destra rimane tesa, quando avanzo con il passo, il braccio sinistro segue andando verso il basso a coprire l’area davanti all’addome attaccata al corpo conclude l’oscillazione in direzione sinistra in alto.

D’altro canto il braccio destro dal lato destro cade a lato dell’anca, dopo averlo avvicinato fino ad affiancarsi, il piede destro fa un grande passo in avanti, dopo che il piede si è appoggiato a terra, la gamba destra è il posizione ad arco e la sinistra è tesa, quando avanzo con il passo il braccio destro andando verso il basso a coprire l’area davanti all’addome attaccato al corpo conclude l’oscillazione in direzione destra in alto, dritto incollato all’orecchio. Invece il braccio sinistro è piegato con il gomito orizzontale davanti al torace, il cuore del pugno sinistro è diretto all’interno appoggiato sotto la ascella destra . Ruotando lo sguardo a sinistra, si ottiene di stabilirsi nella Postura di Colpire la Tigre a destra (右打虎势).