Grande Lama delle Primavere e degli Autunni

Questo articolo riprende alcune considerazioni da noi esposte nella pagina di Wikipedia

La “grande lama delle primavere e degli autunni” (春秋大刀 chūnqiū dàdāo) è anche detta “lama a forma di luna crescente del Drago Verde” (青龙偃月刀 Qīnglóng yǎnyuèdāo). Sebbene oggi sia molto diffuso il primo nome, il secondo sarebbe il più antico. Il nome “primavere ed autunni” si riferisce ad un periodo storico, cioè quello dal 777-476 a.C., questo a causa del fatto che il romanzo “Cronache dei Tre Regni” ne indica l’utilizzo da parte di Guān Yǔ (关羽). In realtà è un arma che ha fatto la sua apparizione durante l’epoca Song (960-1279). Sempre perché nel romanzo era utilizzata da questo personaggio essa è anche chiamata e conosciuta come “lama di Guān”(关刀 Guāndāo).

Il nome lama a forma di luna crescente del Drago Verde” (青龙偃月刀) compare in alcuni manuali militari delle epoche Song, Ming e Qing, come ad esempio:

  • nel “Riassunto delle Questioni dei Classici Militari” (武经总要 Wǔjīng Zǒngyào) del 1044;
  • nelle “Cronache di Preparazione Militare” (武备志 wǔbèizhì ) del 1621;
  • in “Figure di Oggetti Rituali Imperiali” ( 皇朝礼器图式 huángcháo lǐqì túshì) del 1759.

Il Wǔjīng Zǒngyào utilizza come nome “lama che nasconde la luna”(掩月刀 yǎnyuèdāo) omofono di “lama (a forma) di luna crescente”

L’utilità marziale di questa arma è difficile da valutare, perché il suo maneggio era richiesto per poter superare gli esami imperiali militari. Miyazaki Ichisada riferisce che durante la Dinastia Qing si facevano tre prove: tiro con l’arco, sollevamento pesi e danza con la Grande Lama (Dadao). Ognuna di queste prove serviva a determinare il livello nei gradi imperiali. P陆华 Lù Huá (nel testo ” 清代武科考试 Qīngdài wǔkē kǎoshì) per la “grande lama” riporta tre pesi: 一百二十斤 yībǎi’èrshíjīn (60 kg)、一百斤 yībǎijīn (50 kg)、八十斤 bāshíjīn (40 kg). Nel museo di Shanhaiguan è conservata una Dadao, del peso di 83 chili.

Descrizione dell’arma

Nell’immagine alcune “grandi lame” immortalate nel Wǔjīng Zǒngyào

Classificata come “arma lunga” (长兵器), essa è anche inserita tra le “lame dal lungo manico” (长柄刀). Esistono differenti forme di “corpo della lama” (刀身) di questo attrezzo.

Per esempio:

  • lama a forma di luna crescente (偃月刀 yǎnyuèdāo), con la lama (刀口) tonda come una mezza luna crescente;
  • “lama larga”(宽刃刀 kuānrèndāo), con un ampio “corpo della lama”;
  • “lama a sopracciglia”(眉尖刀 méijiāndāo), il cui “corpo della lama” è lungo e stretto;
  • “lama curva”(屈刀 qūdāo);
  • “lama pennello”(笔刀 bǐdāo);
  • “lama a bocca di fenice”(凤嘴刀 fèngzuǐdāo);
  • “lama sollevata”(挑刀 tiāodāo);
  • “lama sottile”(片刀 piàndāo);
  • “lama a denti di tigre”(虎牙刀 hǔyádāo);
  • “lama ad aspetto di naso” (象鼻刀 xiàngbídāo);
  • ecc.

Il wǔshù sportivo utilizza prevalentemente la “lama della luna crescente”. Generalmente il corpo della lama è lungo 55 centimetri, il manico è lungo approssimativamente 165 centimetri.

Nel méihuāquán si dice che debba essere lunga 6 chǐ (六尺, cioè pressapoco due metri).

A volte la parte della lama vicino alla guardia assume la forma di bocca di drago.

Nomi delle parti della Grande Lama (大刀各部分名称)

Queste sono le parti di cui si compone questa arma:

  1. “punta della lama”(刀尖 dāojiān);
  2. “corpo della lama”(刀身 dāoshēn);
  3. “frangia che adorna la lama”(刀穗 dāosuì);
  4. “la guardia per proteggere la mano”(护手 hùshǒu);
  5. “manico della lama”(刀把 dāobà);
  6. “puntale del manico”(把尖 bǎjiān).

A sua volta il “corpo della lama” si divide in :

  • “il filo della lama” (刀刃 dāorèn);
  • “il dorso della lama”(刀背 dāobèi);
  • “il piatto della lama”(Dao mian 刀面).

Il “manico della lama” è diviso in:

  • “parte alta del manico”(上把 shàngbǎ), vicina alla “guardia”;
  • “parte centrale del manico”(中把 zhōngbǎ);
  • “parte bassa del manico”(下把 xiàbǎ), vicina al “puntale”.

Maneggio

Questo un elenco di tecniche “grande lama”:

  • “fendere o spaccare” (劈);
  • “abbattere” (砍);
  • “tagliare/decapitare”(斩);
  • “sostenere”(架);
  • “intercettare”(截);
  • “nuvole”(云);
  • “agganciare”(挂);
  • (挎)
  • sollevare con il braccio teso (挑)
  • “parate esterne o intercettare” (拦);
  • “spazzata”(扫);
  • “raschiare”(抹);
  • ecc.

bibliografia

  • Gāo Xiùmíng 高秀明 , tradotto da Zhào Yànxiá 赵艳霞, grande lama delle primavere e degli autunni di Shǎolín (Shǎolín chūnqiū dàdāo, 少林春秋大刀 – Shaolin Spring Autumn Broadsword), in Cinese ed Inglese, Casa Editrice Hǎiyàn chūbǎnshè 海燕出版社
  • Miyazaki Ichisada, l’inferno degli esami, Editore, Bollati Boringhieri, Torino, 1988
  • Zhōngguó wǔshù bǎikē quánshū 中国武术百科全书, Casa Editrice Zhōngguó dà bǎikē quánshū 中国大百科全书, Pechino, 1998
  • Xiǎotián Gēngyī 筱田耕一 , Zhōngguó gǔ bīngqì dàquán 中国古兵器大全
  • Chén Zhèngléi 陈正雷 , Chénshì chūnqiū dàdāo 陈式春秋大刀, articolo pubblicato in《中华武术》nel numero 8 del 1999
  • Qiáo Rǎn 乔冉 e Lǐ Mèngjiā 李孟嘉 , chūnqiū dàdāo zài Lǐ Hóngchūn Guāngōng xìzhōng de yùnyòng 春秋大刀在李洪春关公戏中的运用, pubblicato in《体育科研》nel numero 6 del 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...