Il periodo migliore per allenarsi

Questo scritto è stato fatto per la pagina di facebook “Dizionario di Wushu” nell’ambito di una serie di lavori che ho intitolato “translations of Brennan translation” perchè partono dal lavoro brennantranslation.wordpress che seguiamo con attenzione. La traduzione non si avvale semplicemente del testo in Inglese ma anche di una verifica del testo Cinese che Brennan fornisce sempre a fronte delle sue fatiche. In questo caso si tratta di un paragrafo del libro 少林正宗练步拳 Shǎolín zhèngzōng liànbùquán = sequenza di pugilato per allenare i passi ortodossa di Shǎolín, scritto da 吳志青 Wú Zhìqīng , 1931

Traduzione di Storti Enrico

練拳黃金時代 liànquán huángjīn shídài = il periodo migliore per allenarsi

Chi pratica l’arte del pugilato utilizza i giorni più caldi dell’anno e quelli più freddi (三伏三九 sānfú sānjiǔ) come periodi migliori per allenare l’abilità . Cosa significa questo detto? Nel cielo che sovrasta i giorni più caldi, il sole si avvicina all’equatore (赤道 chìdào), cioè quando il globo terrestre si avvicina al periodo centrale dell’anno, il globo riceve gli avvolgenti raggi solari e perciò anche la temperatura repentinamente aumenta. Di conseguenza cambia anche la fisiologia umana investendo completamente struttura ossea e muscolatura, contenenti parti gelatinose, ciò significa che parimenti c’è rilassamento. Così chi allena l’abilità in questo periodo raffina la pratica ed è capace di andare in profondità nel midollo. Questo conseguimento deve essere profondo. Inoltre i giorni caldi provocano flessibilità nelle ossa rendendo più facile correggere le posture , in aggiunta gli organi interni (visceri, 內臟 nèizàng) accumulano tossine che sono espulse intensamente attraverso la traspirazione. Nei giorni più caldi si sopporta il caldo estivo e si eliminano acqua ed impurità , ciò non riguarda solo la tecnica che penetra profondamente nel midollo, ma anche il corpo salubre e forte. Allo stesso modo sono fortemente efficaci i giorni più freddi dell’inverno, in cui il sole si allontana massimamente dall’equatore, periodo in cui il tempo in questo modo è più freddo. Tutto il corpo umano (struttura ossea e muscolatura) ha senza eccezione un’apparenza di diminuzione. Chi allena l’abilità usando anche questo periodo come momento migliore, protegge il corpo sopportando la atrofia ed il freddo intenso. In questo momento è necessario raffinare e forgiare la pratica e la forza calorica interna, di cui sono pieni i quattro arti (四肢 , sìzhī). Sebbene il clima raggiunga il punto più freddo, ugualmente si deve arrivare a traspirare come se si fosse nel periodo dei giorni più caldi. In questo modo il fisico della persona è forgiato, irrobustito e rafforzato. L’essenza (精 jīng) e lo spirito (神 shén) perciò sono abbondanti, facendo sì che si accrescano con il passare dei giorni. Come può essere che tutto sia relativo solo al corpo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...