Breve Introduzione al Meihuazhuang

libera traduzione di Storti Enrico da “梅花桩简介” di Han Jianzhong 韩建中

pubblicato in origine in https://meihuaquan.jimdofree.com/2018/09/15/breve-introduzione-al-meihuazhuang/

Foto nella presentazione di Han Jianzhong nel sito della televisione nazionale Cinese CCTV, legata al format “Wulin Dahui” in http://sports.cctv.com/program/C18141/20071128/106141.shtml

La “scuola dei Pali del Fiore di Prunus Mume” (梅花桩, méihuāzhuāng), abbreviazione di “scuola dei Pali del Fiore di Prunus Mume con Cinque Posture in Tronchi e Rami”(干枝五势梅花桩), anche detta “scuola di pugilato del Fiore di Prunus Mume” (梅花拳), è uno dei sistemi di pugilato tra i più antichi della Cina, che ha abilità tecniche e caratteristiche stilistiche uniche. In passato la “scuola dei pali del Fiore di Prunus Mume” era basata su un modello di trasmissione famigliare tipico del contesto di insegnamento popolare (vernacolare).

Alla fine dell’epoca della dinastia Ming ed inizi della dinastia Qing si è gradualmente ed estesamente diffusa in Cina nelle province di Hebei, Shandong ed Henan.

Essa è particolarmente ricca di sequenze (套路) sia senza che con armi. Oltre a ciò il “metodo di spostamento” (步法) è opportunamente intricato, con rapidi cambiamenti, contemporaneamente utilizza come principale la maestria nell’attacco e nella difesa (技击), come risultato è apprezzato da larghi strati di popolazione.

Esercizio in coppia con armi  – Foto di pratica sui pali a Guangzong http://www.xinhuanet.com/sports/2017-12/26/c_1122165708.htm

Secondo ciò che hanno spiegato i maestri delle generazioni precedenti di meihuazhuang , un tipo di metodo di pratica distintivo della Scuola di pugilato del Fiore di Prunus Mei è che, sia se ci si alleni sia se si combatta, in entrambi i casi lo si faccia muovendosi sui pali. Nell’area di pratica del pugilato di forma rettangolare, in accordo con la sequenza, ogni passo corrisponde ad un palo , approssimativamente erano piantati un centinaio di pali. Secondo questo metodo poi con il miglioramento progressivo dell’abilità, anche i pali gradualmente aumentano di altezza.

Il professor 王祺 Wáng Qí (allievo di Han Qichang) di Nanchino dimostra le Cinque Posture del meihuazhuang

All’interno della sequenza fondamentale di meihuazhuang ci sono “Cinque Posture Immobili come Pali” (桩步五势), cioè “Dashi” (大势), “Shunshi”(顺势), “Aoshi”(拗势), “Xiaoshi”(小势), “Baishi”(败势); queste sono posture di pugilato “statiche” che sono il metodo principale di allenamento della forza e del “soffio vitale”(气) del corpo nella sua interezza; come i petali di due fiori di Prunus Mume completamente aperti, le posture di pugilato sono eseguite simmetricamente a sinistra e a destra.

In più ci sono tre “metodi di spostamento” (行步三法), cioè “Zhafa”(扎法), “Chefa”(撤法) e “Baifa”(摆法) che sono pratiche che allenano ad avanzare improvvisamente oppure a indietreggiare improvvisamente, ad alzarsi o abbassarsi improvvisamente, a muoversi ad est ed avvicinarsi ad ovest, con cambi agili delle tecniche di spostamento. Ciò è possibile grazie ad un gioco di gambe che fa cadere il nemico in uno stato di annebbiamento e di impossibilità di capire la direzione in cui mi sto muovendo. Allo stesso modo poi dei tronchi e dei rami dell’albero del Prunus Mume (梅树干支), i tre metodi di spostamento collegano ingegnosamente gli inizi delle cinque posture immobili, rendendo visibile l'”alternanza tra Movimento ed Immobilità”(动静相间) , che sono il motivo del nome “Ganzhi Wushi Meihuazhuang” (干枝五势梅花桩).

A causa delle vicissitudini del passato piantare i pali divenne estremamente costoso, perciò gradualmente si passò dalla pratica sui pali a quella a terra, ma mantenendo comunque gli originali modo di muoversi e stile delle sequenze. A ciò si deve il nome “Ganzhi wushi Meihuazhuang al suolo”(落地干枝五势梅花桩).

Altare con un dipinto raffigurante Zhāng Cóngfù 张从富 http://blog.sina.com.cn/s/blog_144d7fd8f0102wdeu.html

In seguito l’ Antenato Zhāng Cóngfù 张从富 , ottava generazione delle Cento Posteriori (后百代), partendo dal metodo di allenamento della “Grande Struttura” (大架) ha cambiato nel metodo di allenamento della “Piccola Struttura” (小架).

Come risultato a livello popolare si è diffuso il modo di vedere che il meihuazhuang sia diviso in “Grande Struttura” e “Piccola Struttura”.

 

Dai detti di Han Qichang raccolti da un allievo in “formule ritmate”:上中下三盘,能攻亦能守 shàng zhōng xià sānpán, néng gōng yì néng shǒu (conoscendo) i tre piani alto, centrale e basso, si è in grado di attaccare e viceversa si è in grado di difendere (immagine presa dalla prima visita di Luca Bizzi e Storti Enrico ad Anyang in http://blog.sina.com.cn/s/blog_4abe4f1001000bk4.html)

Le tecniche di combattimento del meihuazhuang si dividono in “Tre Piani” (三盘), cioè “alto o superiore”(上), “intermedio”(中), “basso o inferiore”(下).

  1. Le tecniche del “Piano Superiore”(上盘) sono: “appendersi” (刁), “afferrare”(拿), “serrare o sigillare”(锁), “condurre a se”(带), “incrociare”(勾), “raccogliere”(搂), “abbracciare”(抱), “colpire”(打), “abbattersi”(崩), “portare sulle spalle”(挑), “fendere”(劈), “frantumare”(砸).
  2. Le tecniche del “Piano Intermedio” (中盘): “avere contatto”(沾), “incollarsi” (粘), “collegarsi”(连), “seguire”(随), “inalare”(吸), “sottrarsi”(卸), “rou”(柔), “scambiare”(化), “spingere”(推), “sorreggere con la mano”(托), “guidare”(领), “condurre a se”(带), “rotolare”(辗), “ruotare”(转), “girarsi”(扭), “ritardare”(蹭), “incassare”(挨), “spallata”(膀), “premere appoggiandosi”(挤靠), “stringersi”(偎),  “appoggiarsi col corpo”(身靠), “colpire con il corpo”(身打)。
  3. Le tecniche del “Piano Inferiore” (下盘): “calciare” (踢) , “colpire un punto”(点), “tagliare”(截), “investire”(撞), “incrociare”(勾), “appendere”(挂), “camminare”(踩), “pian”(蹁), “cadere”(跌), “tuffarsi”(扑), “rotolare”(滚), “capovolgersi”(翻), “spazzata che va in avanti o indietro”(前后扫趟), “supportare e muovere a sinistra e a destra”(左右撑拨), questi colpi sono “tecniche di tutto il corpo”  (它打的是“一身之法”).

Ogni parte del corpo nel combattimento deve avere un applicazione efficace.

Manufatto di porcellana ottagonale della dinastia Jin 金 (1115-1234) che rappresenta “l’aquila che attacca il coniglio” conservato nel museo di Handan http://www.nanhai.gov.cn/cms/html/12009/2018/20180906155854249866350/20180906155854249866350_1.html

L’arte del combattimento del meihuazhuang non ha al suo interno niente di più profondo che il metodo di spostamento (步法), cioè i “passi nelle Otto Direzioni” (八方步) che sono anche detti “gruppi di passi” (群步). Abbiamo la distinzione tra “Grandi Otto Direzioni”(大八方), “Otto Direzioni Intermedie”(中八方), “Piccole Otto Direzioni”(小八方) ed osservando dove si sta disponendo l’avversario scelgo dove spostarmi. Gli “xiao Bafang”(小八方) toccano tre punti sul terreno, i “zhong Bafang” (中八方) ne toccano cinque, mentre i “da Bafang”(大八方) toccano il terreno “disordinatamente”.  I “passi nelle Otto Direzioni” possono avanzare o indietreggiare, possono muoversi in attacco o in difesa, “muovendosi come un rapace che attacca il coniglio” (动若鹄鹰搏兔), “rimanendo immobili come una vergine che si mantiene integra”(静如处女守身), i piedi seguono l’emissione delle mani, il passo all’interno conserva il pugno.

Il “Wushi Meihuazhuang”(五势梅花桩) possiede numerose armi (器械) ed inoltre molte di esse sono hanno un utilizzo corrispondente su entrambi i lati cioè sia a sinistra che a destra, le azioni e l’arte del pugilato sono allo stesso modo semplici ed ampi, “le mosse partono senza il vuoto” (招无空去), “la maestria ritorna in assenza di vuoto”(艺无空回), avanzata e ritirata sono interscambiabili (进退腾挪), imperturbabilmente elegante.

Disegno che raffigura un praticante che impugna un tipo di “piccolo attrezzo per fermare il cavallo” (拦马橛) http://blog.sina.com.cn/s/blog_ee3456610102wpox.html

Tutte queste sono armi rappresentative del meihuazhuang: “grande lancia dello scacchiere” (旗盘大枪) “lancia làozi”(落子枪), “doppi bastoni da battaglia”(两杆仗), “doppie sciabole del fiore di prunus mume”(梅花双刀), “tridente sollevato”(提戟), “mazza civile”(文棒), “piccolo attrezzo per fermare il cavallo” (拦马橛), “grande lama delle Primavere e degli autunni”(春秋大刀), eccetera eccetera.

Sempre dai “Detti di Han Qichang”: 五势梅花桩,拳法世罕有 – wǔshì méihuāzhuāng, quánfǎ shì hǎnyǒu – la scuola dei pali del fiore di prunus mume e delle cinque posture, un metodo di pugilato che raramente è stato tramandato (immagine presa da http://hebei.sina.com.cn/city/jqhd/2015-03-20/90991.html, sempre praticanti ad Houmazhuang , 2015)

Il meihuazhuang accetta i discepoli attraverso dieci severi passaggi, in passato coloro che iniziavano la pratica dovevano avere prima aver fatto tre anni di “struttura”(架子). Per progredire nell’allenamento dei fondamentali e dopo aver acquisito una maestria di base, possono diventare ufficialmente discepoli e proseguire lo studio dei restanti cambiamenti, metodi per colpire e armi. Così fino ad oggi ci sono stati molti appassionati di arti marziali, che hanno solo sentito il nome meihuazhuang, ma in ogni caso non l’hanno mai visto, pensando addirittura che sia coperto da un velo di mistero.

Copertina del libro “Meihuazhuang” (梅花桩) di Han Jianzhong 韩建中, a pp. 1-2 l’articolo che abbiamo tradotto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...